Home / News / Criscitiello: Conte non è il mio ct

Criscitiello: Conte non è il mio ct

Parole al veleno quelle che Michele Criscitiello ha rivolto nei confronti del c.t. della Nazionale, Antonio Conte, durante la trasmissione di Sportitalia, “Lo sai che?”.

Uno sfogo che parte dallo stomaco e provocato da un'”ingenua” domanda di un ascoltatore: “Se Conte va a Sanremo porta con sé anche Tavecchio e Abodi?”

Alla quale il direttore di Sportitalia ha dato esauriente e caustica risposta: “No, se li porta a Castrocaro. Conte dovrebbe avere un pizzico di dignità, l’ha persa tutta. Ridategliela a Sanremo, perché Conte per quello che ha fatto, o meglio per quello che noi abbiamo sempre detto che non ha fatto, successivamente, con chi si è alleato, e ha fatto… non ha chiuso come allenatore, ha chiuso come altro. Cosa rimprovero a Conte? Se tu mi fai la guerra e mi dici: io sono un ladro, un buffone, un energumeno, e poi vengo in società con te, prendo i soldi da te, tu sei da considerare – per quanto mi riguarda – zero. Io con te non ci verrò mai se fino a due anni mi hai fatto la guerra e hai detto che ero uno che vendeva, comparava, faceva qualcosa con le partite. Hai giocato con la mia dignità e con la mia professionalità e tu Conte cosa fai? Con 148.000 squadre ti vai ad alleare con la Figc. Conte, per quanto mi riguarda, non è il mio ct“.

Erika

Check Also

RASSEGNA STAMPA, I titoli dei quotidiani sulla Juventus

Ecco i titoli dei principali quotidiani di quest’oggi sulla Juventus. La Gazzetta dello Sport: “Una …