Home / News / Cutrone e la rete di mano: rischio squalifica per condotta antisportiva

Cutrone e la rete di mano: rischio squalifica per condotta antisportiva

Dopo le polemiche della domenica sera si muove la giustizia del pallone per valutare la bontà del gol di Patrick Cutrone contro la Lazio. Come scrive il QS, Il gomito ‘galeotto’, del quale nessuno si era accorto in partita (nemmeno i biancocelesti e la stessa Var), ha generato discussioni nel post-gara. Ma già alla fine del primo tempo si sussurrava che il gol fosse macchiato da un tocco col braccio, circostanza rilevata in un secondo momento da altre immagini. L’episodio è stato così riesaminato e ieri pomeriggio la Procura della Federcalcio ha chiesto la prova tv per la decisiva deviazione col braccio del milanista in occasione del gol dell’1-0. Il giudice sportivo dovrà ora valutare, ai fini di un’eventuale squalifica del giocatore per condotta antisportiva (teoricamente un gol segnato in questo modo rientra nella casistica di applicazione della prova tv con una sanzione di due giornate di stop) in primo luogo se la prova è ammissibile e successivamente se il tocco è volontario.

Ha parlato anche il legale dei rossoneri Mattia Grassani:

“Il tocco di braccio di Cutrone non è volontario e non c’è intenzione di ingannare, quindi il gol è regolare. Confidiamo che il giudice sportivo ritenga la prova tv inammissibile. Nella malaugurata ipotesi di squalifica impugneremmo immediatamente la decisione».

L’attaccante del Milan si era espresso con una precisazione sui social:

“Il mio non è stato un gesto volontario, mi spiace che venga messa in discussione la mia onestà. Ho rivisto l’immagini del gol, in un momento di adrenalina e istinto ho avuto la sensazione di colpire la palla in modo regolare. Il mio non è stato un gesto volontario».

Check Also

FRABOTTA, Buona la prima

È stata una Juventus giovane quella vista all’opera nell’ultima giornata della Serie A 2019/20, chiusa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *