Home / News / Da Sivori a Del Piero, la Joya entra nel mito

Da Sivori a Del Piero, la Joya entra nel mito

Il Cabezon
In Italia i numeri di maglia erano stati introdotti nel 1939 e il 10 aveva già avuto un proprietario prestigioso negli anni Cinquanta con John Hansen, che però non aveva marchiato a fuoco l’immaginario collettivo. Cosa che invece riuscì subito dopo a Sivori, bianconero dal 1957 al 1965: i suoi tunnel e i suoi gol ne fecero un idolo, primo Pallone d’oro della storia bianconera nel 1961. E primo Dieci con la maiuscola.
Le Roi
Per trovarne un altro la Juventus dovette aspettare quasi vent’anni, fino al 1982. Ma fu un’attesa ripagata: perché a indossare quella maglia arrivò il re, Le Roi Michel Platini. Eleganza unica e ancor più unica capacità di dirigere il gioco e di finalizzarlo, come fosse assieme Pirlo e Higuain: i suoi lanci e i suoi gol condussero la Juventus a ogni trionfo e lui a tre Palloni d’oro e tre titoli di capocannoniere.
Il Divin Codino
L’addio di Platini nel 1987 segnò la fine di un ciclo. Il segno della rinascita fu l’arrivo di Roberto Baggio nel 1990: con dribbling ubriacanti e gol meravigliosi trascinò in senso letterale la squadra bianconera a trionfo nella Coppa Uefa del 1993, non a caso seguito per lui dal Pallone d’oro. E fece in tempo a contribuire alla riconquista dello Scudetto nel 1995, prima di passare la maglia ad Alessandro Del Piero.
Pinturicchio
E’ stato l’ultimo Dieci della storia bianconera, l’uomo dei record: più presenze di tutti, più gol di tutti e ogni trofeo possibile in diciannove stagioni. Compreso quello che lo differenzia da tutti gli altri: il campionato di Serie B, giocato e vinto da campione del mondo, rimasto alla Juventus per riportarla in alto dopo Calciopoli. Fino allo scudetto del 2012, vinto nel giorno del suo addio. Lo riporat Tuttosport.

Check Also

SARRI a Sky: “ Cuadrado e Pjanic giocheranno sicuramente. De Ligt era solo stanco tornerà già giovedì ad allenarsi”

Queste le parole del tecnico bianconero ,Maurizio Sarri, rilasciate a Sky Sport alla viglia del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.