Home / editoriale / De Ligt, un 2020 per prendersi definitivamente la Juventus

De Ligt, un 2020 per prendersi definitivamente la Juventus

Matthijs de Ligt è stato certamente l’acquisto più importante della campagna estiva della Juventus, visto sia l’esborso economico che il suo arrivo ha comportato( 75 milioni di euro più le varie commissioni al suo agente Mino Raiola) sia l’impatto mediatico che ha avuto per il mondo bianconero( la juve si è infatti aggiudicata il giovane difensore battendo la concorrenza di top club come il Barcellona).

I primi mesi del talento olandese però non sono stati all’altezza delle aspettative, molti bassi e pochi alti ma soprattutto molti episodi che lo hanno visto coinvolto in falli da rigore, causati da dei suoi tocchi di mano che lo hanno reso di conseguenza anche protagonista di diversi sfotto a livello social. Non solo i tanti rigori come detto causati, ma anche sviste dal punto di vista meramente difensivo. Insomma una partenza non in linea con quello che aveva dimostrato di poter fare lo scorso anno nell’Ajax delle meraviglie arrivato fino alla semifinale di Champions League, di cui il giovane difensore classe 99’ era addirittura capitano. Come detto poche sono state le partite in cui De Ligt ha dimostrato di valere la cifra per lui spesa appena pochi mesi fa, una di queste è certamente stata la prestazione messa in scena nella gara casalinga valevole per la fase a gironi di Champions League contro l’Atletico Madrid. Una cosa è certa il 2020 dell’ex Ajax dovrà ripartire sicuramente da quel tipo di prestazione offerta contro i colchoneros, anche perché  il 2019 per De Ligt non si è chiuso nel miglior modo possibile dato che, è stato scavalcato nelle gerarchie di Maurizio Sarri anche dal turco Demiral. A posteriori possiamo dunque dire che se non si fosse infortunato ad inizio stagione Giorgio Chiellini l’olandese avrebbe avuto certamente sia più tempo per apprendere i meccanismi difensivi complicati del calcio italiano, sia un una figura di riferimento in più da cui impararli.

L’età è ovviamente dalla sua parte e sia Sarri che tutta la Juventus si aspettano da lui un 2020 ben diverso dall’inizio di stagione avuto con la maglia bianconera, per mettere a tacere chi, giustamente per il momento, lo definisce già l’acquisto flop di questa annata di calciomercato

Check Also

TUTTOSPORT: “Sarri, così non basta!”, la Juve vince ma non convince…

“Sarri, così non basta!”. Si apre così l’edizione odierna di Tuttosport questa mattina in edicola in riferimento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *