Home / blu / DE LIGT, Van der Sar: “L’obiettivo dell’Ajax è coltivare questi talenti”

DE LIGT, Van der Sar: “L’obiettivo dell’Ajax è coltivare questi talenti”

Al sito ufficiale dell’ECA, il vice presidente Edwin van der Sar, nonché ex giocatore della Juventus e attuale direttore generale dell’Ajax ha parlato delle difficoltà dei club non appartententi ai cinque campionati maggiori: “È un po’ ingiusto che raggiungere la semifinale di Champions League e vincere sia il titolo nazionale che la Coppa d’Olanda valga meno di finire al quarto posto in uno dei primi quattro campionati per club a livello europeo, a fini della qualificazione al tabellone principale. I club leader di competizioni di medio livello, come Celtic, FC Copenaghen e Ajax, non dovrebbero solo dipendere dalla posizione nella classifica UEFA, ma dovrebbero anche essere premiati per le loro prestazioni, sia a livello nazionale che internazionale. Per noi significa cominciare molto presto la stagione, il che mette molta pressione extra su vari aspetti. Alcuni giocatori hanno già iniziato a lavorare nella terza settimana di giugno, ma i migliori giocatori della nostra squadra, gli internazionali, iniziano molto più avanti per via degli impegni con le Nazionali”. Sui giovani: “Sono la nostra ancora di salvezza. Generalmente, parte della storia del nostro Paese. Siamo un piccolo puntino in questo pianeta, perciò dobbiamo essere innovativi e creativi. Abbiamo un Paese con molti ragazzi che giocano a calcio, in una struttura ben organizzata. C’è tanto talento in giro e vogliamo avere questi ragazzi a bordo il prima possibile. L’obiettivo dell’Ajax è sviluppare questi talenti fino a farli diventare dei campioni, come Cruijff, Bergkamp, Seedorf e recentemente De Jong e De Ligt. L’Ajax è in parte dipendente dai giocatori provenienti dalle giovanili. Quando non ha l’opportunità di acquistare le stelle affermate, devi essere sveglio e fare in modo di arrivare al top in modo differente. Perciò lavoriamo duro per aiutare i giocatori a migliorarsi. L’obiettivo è lo stesso per tutti: prepararli per la prima squadra, preferibilmente con uno status internazionale”.

Check Also

RABIOT, “Non vedo l’ora di debuttare. La Juve dev’essere pronta a tutto, Ronaldo? Un grande vantaggio averlo in squadra”

Intervistato in esclusiva dai microfoni di SkySport, Adrien Rabiot, centrocampista bianconero giunto a parametro zero …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.