Home / News / Derby, le pagelle bianconere. Su Matri e Pirlo. Giù Vidal

Derby, le pagelle bianconere. Su Matri e Pirlo. Giù Vidal

Cade contro il Torino la Juventus di Allegri. La motivazione e la grinta granata hanno avuto la meglio sui bianconeri che sono apparsi sì combattivi, ma a tratti stanchi e sprecisi. Ecco le pagelle della gara.

Buffon: il portierone numero uno avrebbe potuto fare qualcosa in più sui due gol subiti, soprattutto il secondo, dove il pallone per Quagliarella è finito in area piccola senza il suo intervento. 5,5

Ogbonna: forse il più in partita della difesa bianconera. Alla fine è stanchissimo. Copre bene su Quagliarella, ma oggi non basta. 6

Bonucci: il peggiore della difesa. Interviene male in occasione del primo gol e non copre sufficientemente sul secondo. 5

Lichtsteiner: è nervoso e poco reattivo sulla sua fascia. Non riesce a contenere Darmian ed è tra i responsabili della sconfitta. 5

Padoin: ha un brutto cliente davanti, Bruno Peres. Non riesce ad incidire con i cross che non vengono raccolti dagli attaccanti. 5,5

Vidal: assente. Non costruisce, non trascina, non tira mai in porta come sa fare lui. Sembra tornato alla condizione di qualche settimana fa. 5

Pereyra: è difficile passare tra le linee con questo Torino. Lui ci prova e qualche pallone sui piedi di Matri arriva. 6

Sturaro: non è il suo mestiere, ma si mangia due gol pesantissimi di testa. Padelli oggi sembra insormontabile. 5,5

Pirlo: e cosa gli vuoi dire? Lotta, recupera, lancia e segna. Prende anche un palo. E’ tornato, lui. 6,5

Morata: vale lo stesso discorso di Vidal. Forse troppo distratto dalla bellezza della Champions, il giovane spagnolo non si può nemmeno definire pericoloso, merito anche della difesa granata. 5

Matri: rimane in campo fino alla fine. E’ una furia, ma il gol non arriva. Bravo a lottare e cercare l’occasione in ogni pallone. Sfortunato. 6

Pepe: andava messo forse qualche minuto prima. Il numero 7 sa dare il suo contributo e Allegri forse dovrebbe tenerlo maggiormente in considerazione. 6

Tevez e Llorente: senza voto.

Allegri: la festa è rimandata. Si arrabbia con i suoi innanzitutto per l’atteggiamento. Saper vincere significa anche saper aspettare e i suoi il concetto non sembrano averlo capito, almeno oggi. 6

STEPHAN LICHTSTEINER 01

Check Also

EX JUVE, Possibile ritorno in Serie A per Moise Kean

Moise Kean, passato dalla Juve all’Everton nella scorsa sessione estiva tramite la formula del prestito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.