Home / News / Di Livio: “Dal punto di vista tecnico non c’è storia”

Di Livio: “Dal punto di vista tecnico non c’è storia”

L’ex centrocampista di Juve e Fiorentina Angelo Di Livio ha parlato della sfida di domani tra le sue due ex squadre a Il Corriere Fiorentino: “Sono sincero, dal punto di vista tecnico non c’è partita. Ma la Fiorentina può sfoderare la carta dell’esaltazione, della collettività: solo pochi stadi possono farlo. Tra questi, il Franchi. Pioli è un bravo allenatore e merita rispetto, poi ricordo che all’andata riuscì quasi a strappare un pareggio ai bianconeri. Quando per i novant’anni della Fiorentina non sono stato neppure chiamato dalla società, ci sono rimasto male. E’ un macigno che porto ancora nello stomaco, anche se non smetterò di parare bene dei Della Valle. I tifosi devono capire l’importanza di avere certi imprenditori alle spalle, anche se dovrebbero essere più ambiziosi. La squadra è molto giovane, e alcuni giocatori sono particolarmente bravi, ma a Firenze dovrebbe esserci come minimo la prospettiva di lottare tutti gli anni per l’Europa League. Tra Chiesa e Berna scelgo senza dubbio il primo, perché lo conosco da quando giocava nelle giovanili contro mio figlio Lorenzo: è fortissimo e ha la testa sulle spalle”.

Check Also

SOCIAL, Vi ricordate il gol del Pipita?

Continua la marcia di avvicinamento a Juventus – Sassuolo sui social bianconeri. Vi ricordate questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *