Home / News / DI MARZIO, “Giocatori della Juve freddi verso Sarri”

DI MARZIO, “Giocatori della Juve freddi verso Sarri”

L’opinionista Gianni Di Marzio, tramite i microfoni di TMW Radio durante il programma Maracanà, ha parlato del nono scudetto consecutivo della Juventus e dei festeggiamenti della squadra che almeno sul campo non hanno coinvolto il tecnico Maurizio Sarri: “I meriti della Juve non sono in discussione, piuttosto ci sono stati demeriti degli altri che quest’anno potevano davvero vincere lo Scudetto. Io però sono rimasto sconcertato dalla freddezza dei giocatori nei confronti dell’allenatore: come la leggiamo questa cosa? Si nota un distacco fra squadra e allenatore. Non vorrei che l’atteggiamento dei giocatori sia stato indicativo di un esonero dell’allenatore. Io la interpreto così, feeling o non feeling. Qua siamo di fronte a dei professionisti che secondo me devono avere rispetto per un allenatore come Sarri. I giocatori si sono abbracciati solo fra di sé, i dirigenti e gli anziani della squadra per prima cosa dovevano prendere l’allenatore e gettarlo in mezzo ai giocatori, anche per mascherare possibili dissapori. Non mi sembra giusto vedere i festeggiamenti solo fra i giocatori. Io certi momenti li ho vissuti e per questo dico che non è giusto. L’allenatore è stato trascurato, l’atteggiamento dei giocatori è stato irriguardoso. Hanno voluto dimostrare di aver vinto solo loro. Da ex allenatore questo non mi è piaciuto. La Champions League? Col Lione sono convinto che la Juve vincerà. Poi si andrà in Portogallo e il rapporto giocatori-allenatore sarà determinante. Se i giocatori hanno festeggiato da soli, dovranno dimostrare di poter vincere la Champions anche senza allenatore”.

Check Also

FRABOTTA, Buona la prima

È stata una Juventus giovane quella vista all’opera nell’ultima giornata della Serie A 2019/20, chiusa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *