Home / editoriale / Diamo fiducia ai ragazzi!

Diamo fiducia ai ragazzi!

A leggere i giornali di oggi, ad ascoltare i telegiornali sportivi e a parlare nei bar di tutta Italia sembrerebbe che la Juventus stia navigando in una vera e propria tempesta, in una profonda crisi di identità , in un netto degrado tecnico e tattico. Secondo molti non c’ è più la cattiveria degli scorsi anni, la fame di successo e di vittoria che ha contraddistinto l’ era contiana e il maggior colpevole di questa pseudo crisi porterebbe  il solo nome di Massimiliano Allegri, reo di concedere un’ eccessiva libertà ai propri giocatori. Ma siamo così sicuri che una squadra che ricopre il primo posto in classifica a sette lunghezze di vantaggio dalla seconda, che si trova agli ottavi di Champions e in semifinale di coppa Italia meriti delle accuse così pesanti? Non sarebbe, forse, più saggio dare fiducia a dei ragazzi che in questi quattro anni stanno scrivendo la storia e ad un mister che, pur essendo subentrato all’ interno di un ambiente consolidato e a lui ostile, sta dirigendo la propria compagine in maniera del tutto positiva? Non si può negare che le ultime  prestazioni siano state deludenti, condite da molti errori e prestazioni sottotono, ma non dimentichiamoci che la Juventus ha dovuto sostenere una preparazione piuttosto dura, mirata a produrre i suoi frutti fra una decina di giorni, contro quel Borussia Dortmund che, a giudicare dalle parole di molti protagonisti, rappresenta           l’ evento più importante della stagione, quell’ ostacolo che, se superato, può dare un grandissimo entusiasmo ai bianconeri per la seconda parte di stagione e che, qualora si rivelasse fatale, potrebbe  causare numerosi problemi. Insomma, molto probabilmente, la testa dei ragazzi è rivolta verso quel match e ciò spiegherebbe gli ultimi cali di tensione accusati. Certo, questo non rappresenta alcuna giustificazione, ma aspettiamo almeno l’ impegno con i tedeschi per dare adito ad allarmismi e critiche. Nel frattempo, la squadra torna ad allenarsi sui campi di Vinovo, con lo scopo di ritornare ai tre punti nell’ impegno di venerdì, quando allo Stadium arriverà l’ Atalanta. I protagonisti del Manuzzi si sono sottoposti ad una seduta defaticante in palestra, mentre coloro che sono rimasti a guardare si sono concentrati su esercizi di tipo aerobico. Nel prossimo impegno di campionato tornerà l’ Apache, il cui carisma è mancato tantissimo nella serata di ieri, così come si candida per un posto da titolare sulla mediana quel Pereyra che, considerato il brutto periodo di Arturo Vidal, scalpita in vista di una nuova occasione. Eh già, il guerriero cileno continua a vivere un momento difficile, ma, anche in questo caso, le critiche dovrebbero essere moderate, dal momento che il fenomeno cileno è dal mondiale che si trova perseguitato dai problemi al ginocchio, dolori che, anche a causa del suo legittimo desiderio di aiutare la propria nazionale a tutti i costi in estate, non sono mai stati curati completamente. La Juventus ha, come noi tutti sappiamo, il dovere di vincere tutte le partite in ogni competizione, ma, allo stesso tempo, la squadra ha bisogno di sostegno e fiducia, soprattutto in vista delle prossime battaglie, che saranno decisive, fondamentali e vietate da fallire.

Check Also

SERIE A, Cagni:”Sarri? Un handicap la sua assenza in queste partite”

Ha parlato ai microfoni di radio Sportiva Luigi Cagni, ex allenatore di Parma, Empoli e …