Home / blu / Dyb-Alien: i numeri dell’extraterrestre bianconero. Media reti stellare dopo l’infortunio

Dyb-Alien: i numeri dell’extraterrestre bianconero. Media reti stellare dopo l’infortunio

Cagliari, sabato 6 gennaio 2018, ore 22.00 spaccate, esattamente dopo 50 minuti di gioco Paulo Dybala è impegnato in un allungo, quando accusa un dolore alla coscia. La Joya alza la mano e chiede subito il cambio lasciando il campo in lacrime. Infortunio muscolare, lesione distrattiva ai flessori della coscia destra. Poche ore dopo, alle 23.45, l’attaccante argentino posta un tweet sulla sua pagina ufficiale scrivendo: “Vittoria importante! Grazie a tutti per i messaggi di affetto! Tornerò presto!”. In effetti la Juve riuscì a strappare la vittoria grazie alla rete di Bernardeschi ma, purtroppo, quel “presto” divenne molto relativo.diapositiva1
Devono infatti passare 4 gare di Campionato, 1 di Coppa Italia e lo scontro di andata contro il Tottenham all’Allianz Stadium prima di rivedere la Joya in campo. Un totale di 540 minuti di calcio giocato, per noi “umani” complessivamente 42 giorni. Umani si, perché Paulo, quando indossa la sua “maschera d’esultanza” dopo ogni rete, sembra voler nascondere la sua origine extraterrestre. Un corpo alieno al nostro pianeta, un corpo alieno nel nostro calcio. In quella che è la sua terza stagione con la maglia bianconera ha infatti collezionato finora 33 presenze totali, siglando 21 reti (solo due su rigore) e 5 assist, una marcatura ogni 113 minuti di gioco. Sancendo definitivamente il suo approdo nella categoria “Top Players” e definendo quella che per il momento è la sua miglior carriera da calciatore. Nella sua prima stagione targata Juventus furono infatti 46 le presenze, 23 le reti (6 su rigore) e 9 gli assist, mentre lo scorso anno, con due presenze in più, i soliti assist ma 19 goal (sempre 6 dal dischetto). Ad oggi Dybala ha superato il record realizzativo della stagione 2016/17 e praticamente eguagliato quello della stagione 2015/16, tenendo conto del fatto che, causa il maledetto infortunio, ha dovuto saltare le gare di campionato contro Genoa, Chievo, Sassuolo e Fiorentina, le gare di coppa con Atalanta e Tottenham e ben 66 minuti di derby contro i granata. La Joya ha fatto il suo ritorno in campo proprio contro il Torino, giocando appena 24 minuti di gioco. Considerando tutto ciò potremmo, attraverso una semplice proporzione, aritmeticamente constatare l’assenza di ben 4,77 reti all’appello. Arrotondato per difetto o meno, a voi la scelta, il fenomeno di appena 24 anni avrebbe comunque battuto tutti i suoi precedenti. Inumano? No…semplicemente Dybala. diapositiva1Con il suo sinistro fatidico ha sancito inoltre un altro record: l’ottava rete su punizione diretta in Serie A, più di qualsiasi altro giocatore nel massimo campionato italiano. Una vera sentenza per i portieri avversari, a farne le spese, nell’ultima giornata, è stato Bizzarri. Dybala torna e tutti tremano. Due partite di campionato e tre reti, rispettivamente contro Lazio ed Udinese, quindi la partita valida per il ritorno degli ottavi di Champions League a Wembley contro il Tottenham. A Londra, tanto per cambiare, goal decisivo per il passaggio del turno. In totale 4 reti in soli 270 minuti di gioco. Prima dell’infortunio la media realizzata si concretizzava in una rete ogni 123 minuti di gioco, da Torino in poi, Paulo, l’ha praticamente dimezzata: un goal ogni 67 minuti di calcio “alieno”.
Senza dimenticare che all’appello manca anche la partita di domani sera, recupero di campionato a Torino contro l’Atalanta, c’è da chiedersi dove questa Juventus possa arrivare ora che anche “Dyb-Alien” è tornato. Una cosa è certa, non esistono confini, nemmeno in una galassia lontana lontana…

Check Also

TONALI, Una big europea sull’obiettivo bianconero?

Il PSG ha messo nel mirino Sandro Tonali. E’ quanto afferma l’Equipe che spiega come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.