Home / News / Emerson: Pogba a Torino situazione ideale. Ci penserei dieci volte prima di andarmene

Emerson: Pogba a Torino situazione ideale. Ci penserei dieci volte prima di andarmene

Su “Tuttosport”, l’ex juventino Emerson invia a distanza consigli a Pogba nella difficile scelta che lo attende a fine stagione.

Così il giocatore parlando della sua esperienza: “Quando nel 2006 andai via da Torino per seguire Capello in Spagna, la Juve era in una situazione diversa rispetto a quella attuale: era scoppiata Calciopoli e la società aveva bisogno di monetizzare vendendo giocatori. Accettai l’offerta del Real consapevole di approdare in uno dei club più importanti del mondo, ma adesso, a distanza di tempo e con qualche anno in più, mi comporterei in modo diverso. Alla Juve stavo benissimo, sono pentito di essermene andato.”

Cosa dovrebbe fare, allora, Paul Pogba? “Il suo futuro? Dipenderà da quello che vorrà Pogba. Una cosa è certa: quando cambi squadra cominci tutto dall’inizio. Pogba alla Juve è protetto, a suo agio e vicino ha un fenomeno come Pirlo che lo aiuta. Paul è un po’ come fosse un figlio juventino: fossi in lui ci penserei dieci volte prima di lasciare una situazione del genere. Al Real Madrid o al Barcellona si azzererebbe tutto e dovrebbe dimostrare di essere bravo, in fretta. Sono tifoserie esigenti: a Madrid un nuovo giocatore deve sempre fare la differenza, a maggior ragione se viene acquistato con l’etichetta di “mister 100 milioni”. Cristiano Ronaldo, dopo tutti i record che ha stabilito, avrà sempre il supporto della gente, mentre per uno nuovo che sbarca al Bernabeu e non parte forte si fa dura“.

Erika

Check Also

POSTPARTITA, RABIOT: “Vinto contro una squadra forte e veloce, abbiamo difeso meglio rispetto a Crotone”

È da pochi minuti terminato il primo match stagionale di Champions League dei bianconeri contro …