Home / Calciomercato / ESCLUSIVA MB – Paolo Paganini: “Lazio da riscatto, Juve a caccia dei primi posti; e Rugani…”

ESCLUSIVA MB – Paolo Paganini: “Lazio da riscatto, Juve a caccia dei primi posti; e Rugani…”

In vista della partita di questa sera fra Lazio e Juventus, la nostra redazione ha intervistato in ESCLUSIVA il giornalista di RaiSport Paolo Paganini. Ecco le sue parole:

Lazio-Juve: i biancocelesti cercano di risalire, mentre la squadra di Allegri è in crescita. Che partita sarà?
Sicuramente è una partita fondamentale per entrambe le formazioni: la Juve, con una vittoria, rientrerebbe a tutti gli effetti nella corsa scudetto. La Lazio, invece, dopo le contestazioni di Empoli che hanno condizionato la gara, è più arrabbiata per gli episodi arbitrali sfavorevoli. Per i biancocelesti sarà la partita del riscatto, anche perché, come diceva Pioli, nell’anno passato i Campioni D’Italia hanno sempre battuto i capitolini. Panchina a rischio? Posso dire che a Roma circolano le voci di un possibile arrivo di Guidolin, ma al momento è più forte questa sorte di battaglia con gli arbitri. Questo dipenderà anche dall’atteggiamento che verrà messo in campo con i bianconeri e, in caso di sconfitta, dalle proporzioni. Comunque, per me la Lazio è in ripresa, almeno visto il secondo tempo di Empoli“.

La Juve sarà senza Pogba e sarà out anche Khedira: quanto peseranno queste assenze, fulcro del centrocampo?
Khedira è sicuramente un giocatore molto forte, ma ha sempre sofferto di vari problemi fisici. Pogba, invece, fa la differenza. Senza dubbio, la Juventus si affiderà a Dybala, mentre sulla mediana non è escluso l’adattamento di Alex Sandro. Si parla tanto di questo ragazzo, che sulla fascia ha fatto bene e potrebbe anche essere adattato a centrocampo. Il centrocampo sarà un po’ sperimentale. Comunque, in attacco i bianconeri hanno giocatori in grado di decidere la partita”.

Proprio in attacco Morata è al momento poco impiegato, tanto che si parla di un suo addio. Pensa che il ragazzo possa tornare al Real?
Il Real ha il diritto di controriscatto e in prospettiva a giugno Morata potrebbe tornare in Spagna e a Madrid lo vogliono. Non credo che succederà a gennaio, ma più a fine stagione. Tutto questo dipenderà anche da chi sarà l’allenatore delle Merengues. Posso dire che, essendo del vivaio, la gente lo vuole nuovamente e Florentino Perez è molto attento a questo tipo di situazioni, lo ha sempre fatto“.

La Juve riuscirà a rispettare le aspettative di Allegri, ovvero essere a Natale a giocarsi i primi posti?
Secondo me sì: se fa risultato con la Lazio per me rientra in corsa, anche alla luce dei risultati della scorsa giornata, in cui Inter e Roma hanno perso e la Fiorentina ha pareggiato. Chiaramente, poi, sono situazioni in cui si acquista morale, aiutato anche dalla qualificazione in Champions già avvenuta, si recuperano giocatori. Una vittoria a Roma sicuramente può aumentare ulteriormente tutto questo“.

Può essere la partita di Rugani o giocherà a Siviglia? Come mai non gioca un giovane che l’anno scorso ha fatto così bene?
La società punta molto su di lui, ma con una difesa con Barzagli, Bonucci e Chiellini diventa difficile trovare spazio in maniera continuativa. Rugani lo vedo in campo più con il Siviglia piuttosto che con la Lazio. In chiave mercato, lo vedo più come un prestito a gennaio, ma non a una diretta concorrente per le zone alte, ma piuttosto a qualche squadra di seconda fascia, come ad esempio la Sampdoria. Tutto questo, ovviamente, a meno della solita offerta irrinunciabile, ma la Juve in questo senso non si muoverà per meno di 20-25 milioni“.

Federico Gennarelli – Twitter: @Belisario88

 

rugani

 

 

Check Also

DYBALA, “One man show” già contro il Milan il 12 giugno

“Nuovo cinema Dybala”. Questo il titolo a pagina 12 che il Corriere di Torino dedica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *