Home / Esclusive / ESCLUSIVA MB, Pasqua con Max Pisu: “Ronaldo, portaci la Champions. Lo scudetto va vinto sul campo, se finisse ora il campionato lo darebbero alla terza in classifica”

ESCLUSIVA MB, Pasqua con Max Pisu: “Ronaldo, portaci la Champions. Lo scudetto va vinto sul campo, se finisse ora il campionato lo darebbero alla terza in classifica”

Nel giorno di Pasqua noi di MondoBianconero abbiamo voluto mettervi dentro l’uovo un’intervista al noto attore e cabarettista nonché grandissimo tifoso della Juve, Max Pisu. Il comico ci ha raccontato la sua Juve tra vecchi ricordi e speranze per il futuro, senza dimenticare la bolla surreale nella quale stiamo vivendo. “Sarà una Pasqua chiaramente diversa – racconta l’attore – la passerò in casa senza avere contatti esterni come dobbiamo fare tutti in questo periodo.

 

Max, la sua Juve è stata la prima a tagliare gli stipendi visti i brutti periodi che stiamo passando…

“Come al solito la Juventus su queste cose arriva un po’ prima degli altri, ha cercato di dare un segnale per tutti. Ai giocatori non cambia la vita tagliarsi il compenso per dei mesi, e il gesto va apprezzato”.

Ronaldo sembra sfruttare questo periodo di quarantena per allenarsi sempre più duramente. Pensa che possa finire la carriera alla Juve?

“Adesso speriamo che faccia vincere qualcosa, è stato preso per far fare il salto di qualità. Speriamo davvero che rimanga per soddisfare il suo desiderio e anche il nostro”.

La Juve non sembra apprezzare l’idea dello scudetto a tavolino ma preferirebbe vincerlo sul campo…

“Anche io sarei per chiuderlo sul campo, anche perché se lo dovessero assegnare adesso lo darebbero alla terza classificata. In questo caso è l’Inter e non sarebbe la prima volta…”

C’è una partita della Juve vista allo stadio che ricorda con particolare entusiamo?

“Ce ne sono tante, però se devo dirne una ricordo molto volentieri la vittoria a San Siro sempre contro l’Inter l’anno dopo che tornammo dalla B. Quella è stata una gran bella gara”.

Ricorda qualche sua gag con dei calciatori bianconeri fuori dal campo?

“Con Ale e Buffon ne abbiamo passate diverse, prima la Juve faceva qualche ospitata nei club, oggi capita un po’meno. Però era spassoso, si riusciva a vedere l’uomo al di fuori del campo”.

Ha sfruttato questi giorni a casa per riguardare qualche vecchia partita come magari la famosa finale con l’Ajax?

“Eh può essere che in questi giorni qualcosa riguardi, sono a casa da solo e ne approfitto”.

C’è un suo film che consiglia di guardare in quarantena?

“Per chi non l’avesse visto consiglio “In questo mondo di ladri” , un film veramente carino e godibile con tanti bravi attori”.

Film che tra l’altro si è rivelato profetico, si parlava di un famoso trasferimento di Shevchenko per 50 milioni…

“E’ vero, a quei tempi sembravano cifre esagerate, oggi magari allo stesso prezzo compri un giocatore che ha fatto 10 reti in campionato (ride ndr)”.

 

di Vincenzo Pennisi

 

 

Check Also

CORR. TORINO, La “Juve tre” aiuta Sarri

Per ripartire al meglio la Juventus si è concessa ieri sera una partitella in famiglia. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *