Home / News / Ex motivatore di Bonucci: “Alla Juve si era rotto qualcosa. Allegri…”

Ex motivatore di Bonucci: “Alla Juve si era rotto qualcosa. Allegri…”

A La Gazzetta dello Sport Alberto Ferrarini, mental coach dal 2006 al 2015 del neo difensore del Milan Leonardo Bonucci, ha spiegato perché non è rimasto alla Juventus: “Non c’erano più le condizioni. Si era rotto qualcosa e si sarebbe solo rovinata una storia splendida. La Juve ha dato moltissimo a Leo e viceversa. Allegri? Non sta a me giudicare quel rapporto. Il trasferimento al Milan è una opportunità irrepetibile per Leo: ha ritrovato stima e calore che cercava e ha ancora più fame di vittorie. Bravo il procuratore Lucci a farlo capire ai diretti interessati. Il k.o. nella finale di Champions ha inciso nel divorzio?No, lui era carico per l’appuntamento. Concentrato al massimo, non tutti hanno questo approccio. Aggiungo: quando perdi una finale ti porti dietro il fardello della sconfitta. Se non fai un lavoro specifico quel ricordo negativo ti condizionerà nel futuro”.

 

Check Also

RASSEGNA STAMPA, Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *