Home / Giovanili / Favilli: “Alla Juventus bellissima esperienza, sono rimasto in ottimi rapporti con Morata”

Favilli: “Alla Juventus bellissima esperienza, sono rimasto in ottimi rapporti con Morata”

Andrea Favilli, ex attaccante della primavera della Juventus, ha parlato a Road2Sport.com. Ecco le sue parole.
“Come sta andando ad Ascoli? Sta andando abbastanza bene, sono rientrato da poco da un infortunio che mi ha tenuto fuori venti giorni. Fisicamente sto crescendo anche se non sono al massimo e non ho nelle gambe la preparazione estiva. Il mio obiettivo è quello di farmi trovare pronto il più possibile, tutte le volte che il Mister mi chiamerà in causa; è ovvio che per un attaccante – ha affermato – è importante segnare quindi spero anche di fare più gol possibili in questa stagione. Perchè ho scelto Ascoli? Fin dall’inizio ho ritenuto che l’Ascoli potesse essere la miglior piazza in cui crescere e poi ho trovato un Direttore e un allenatore che mi hanno voluto ad ogni costo. La Nazionale? E’ andata bene, abbiamo ottenuto una bella vittoria in Svizzera su un campo difficile, siamo soddisfatti di quello che stiamo facendo. L’esperienza alla Juve? L’annata scorsa è stata molto bella, eravamo un gruppo molto unito e compatto oltre ad essere una squadra molto forte; siamo arrivati in fondo a tutte le competizioni vincendo anche il torneo di Viareggio, quindi non posso che ricordarla come una stagione ricca di bellissime esperienze. Grosso è un allenatore eccezionale, che sa insegnare calcio molto bene. E poi è una persona meravigliosa. Morata? Lo sento quasi tutti i mesi, fra noi si è instaurato un bel rapporto, ora purtroppo è infortunato e  non lo sento da un mese, ma lo scorso anno mi ha dato tanti consigli in campo durante gli allenamenti. L’esordio? E’ stata un’emozione fortissima, dovevo entrare la settimana prima a Verona ma poi non fu possibile, quindi fu rimandato tutto al match di Frosinone: entrai proprio al posto di Alvaro, è stato il momento in cui si è avverato il sogno da bambino, che poi è quello di tutti coloro che giocano a calcio. Se mi aspettavo di non essere riscattato? C’è stata qualche complicazione che era anche prevista, fino all’ultimo giorno la Juve ha cercato di riprendermi, purtroppo non c’è stata l’opportunità di concludere l’operazione, penso che ci saranno altre possibilità. Il campionato? Secondo me il campionato lo vincerà sicuramente la Juventus, è la squadra più forte in Italia, non penso che avrà problemi a vincerlo”.

Check Also

VERONA, I convocati di Juric per la sfida con la Juventus

Questi i convocati di Ivan Juric per la sfida di questa sera contro la Juventus …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *