Home / News / FEDELE, “Sarri si è pentito: alla Juve non può fare ciò che pensava”

FEDELE, “Sarri si è pentito: alla Juve non può fare ciò che pensava”

Enrico Fedele, ex procuratore e dirigente sportivo, ai microfoni di Radio Marte ha detto: “Il nuovo calcio sarà fatto di meno soldi e più idee, come quelle che può dare Gennaro Gattuso al Napoli? Toglietevelo dalla testa: chi spende di più vince, chi spende meno non vince. Servono i giocatori forti. In una squadra, ammesso che abbia davvero delle ambizioni che vanno oltre il quarto posto, servono quattro o cinque elementi che facciano la differenza. Quali sono questi elementi? Semplice: per vincere, servono un capitanissimo, due luogotenenti e due soldati semplici. Se pensate che i giocatori semplici possano diventare generali o capitani, allora fate l’errore di Maurizio Sarri, che ha ammesso di essersi pentito e di non poter fare alla Juventus ciò che pensava lui, e quindi ha cambiato”.

Check Also

BARRIALES, “CR7 non serviva alla Juve, è una primadonna”

Laura Barriales, showgirl spagnola, ha parlato ai microfoni di Sportmediaset. “Mi alleno con i miei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *