Home / News / FIORENTINA, Commisso: “Contento di quello che ho detto. Nedved? Nemmeno il coraggio…”

FIORENTINA, Commisso: “Contento di quello che ho detto. Nedved? Nemmeno il coraggio…”

Il presidente della Fiorentina, 48 ore dopo lo sfogo allo Stadium, non fa dietrofront e non si pente: “Sono contento di quello che ho detto e fatto a fine partita. Se vogliono multarmi, pagherò ma devo pretendere rispetto per la Fiorentina. Nedved? Non ha avuto il coraggio di darmi la mano…”. Da Pavel Nedved al numero uno dell’AIA Maurizio Nicchi, dal presidente della Figc Gabriele Gravina fino al presidente del Coni Giovanni Malagò sono in tanti nelle ultime ore quelli che hanno auspicato un passo indietro di Rocco Commisso, dopo il durissimo sfogo dopo Juventus-Fiorentina di domenica scorsa per l’arbitraggio di Pasqua. Il patron viola, ospite questa mattina di un istituto scolastico a Bagno a Ripoli, accanto alla quale sorgerà il centro sportivo della Fiorentina, ha ammesso di non voler fare alcuna marcia indietro.

“Contro la Juventus abbiamo fatto una bella partita e Nedved, dopo, non ha avuto il coraggio di darmi la mano. E che siamo noi, niente? Domenica scorsa sono entrato negli spogliatoi e c’erano giocatori che piangevano di rabbia per quello che ci hanno fatto. Sono contento di quel che ho detto e fatto nel dopo partita contro la Juve e, se arriverà una multa, la pagherò. La Fiorentina e Firenze devono essere rispettate, io sono qui per questo”.

Check Also

DYBALA, “One man show” già contro il Milan il 12 giugno

“Nuovo cinema Dybala”. Questo il titolo a pagina 12 che il Corriere di Torino dedica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *