Home / News / GAZZETTA: “Higuain, da esodo a re: tra Gonzalo e la Juve è di nuovo amore. Conte è avvisato…”
Dal profilo Instagram della Juventus

GAZZETTA: “Higuain, da esodo a re: tra Gonzalo e la Juve è di nuovo amore. Conte è avvisato…”

La serata è stata splendida e l’appendice davanti alla tv ha contribuito ad alzare il termometro del buonumore. Gonzalo Higuain ha trascorso buona parte della nottata post Bayer insonne, un po’ per colpa del Superclasico d’Argentina, un po’ per l’adrenalina che gli resta appiccicata sulla pelle dopo ogni partita. Ha esultato per la vittoria del suo River, ricordando la doppietta al Boca di 13 anni fa, ma il tuffo nel passato è durato un attimo: la testa è già sintonizzata su un altro classico del calcio, quello di San Siro, uno stadio che in rossonero non gli ha portato fortuna. Un anno fa era tutto un altro Higuain, lontano parente del giocatore iper motivato che dopo un’estate piena di interrogativi è tornato a decidere i destini di Madama.

La ricetta di papà

La parola chiave per inquadrare il GH bianconero 2.0 è serenità. Al Milan rendimento e umore erano condizionati dal non sapere quale sarebbe stato il suo futuro, alla Juventus ha ritrovato quella libertà di testa che gli consente di rendere al meglio, insieme alla fiducia di chi gli sta attorno. Mentre tutti lo davano per partente, lui non ha mai avuto dubbi sulla sua permanenza a Torino. «Sono tornato per restare», ha detto subito agli amici, si è scelto una nuova casa in centro, nella stessa zona (Crocetta) in cui si è trasferito Maurizio Sarri, si è ripreso le vecchie, care abitudini (per esempio, prendersi un caffé al bar senza essere assalito, cosa che a Napoli non poteva fare) e si è tuffato a testa bassa nel lavoro. Conoscere già i metodi di Sarri è stato un bell’aiuto, i consigli di papà Jorge, ex giocatore («Zero vizi: superati i trent’anni devi allenarti e curarti di più», gli ripete sempre), ascoltatissimo da Gonzalo, hanno fatto il resto. Higuain si è rimesso la casacca bianconera con un pensiero fisso: dimostrare di poter fare ancora la differenza. Troppo ghiotta l’occasione di brillare accanto a Ronaldo. Obiettivo raggiunto in poco tempo: Sarri lo ha subito schierato titolare e questo ha contribuito ad alzare l’asticella.

Sudore sì, social no

Lavoro, famiglia e stabilità: sembrerà banale, ma non ci sono altri segreti nel risorgimento sabaudo dell’argentino. La barba e i modi ruvidi nascondono una grande sensibilità: Gonzalo diventa implacabile sotto porta solo quando è in armonia con se stesso e con l’ambiente. In campo ama stare al centro della scena, fuori no. I compagni lo adorano, lui si diverte a organizzare scherzi e burle per tutti. E’ tanto generoso quanto geloso della sua privacy. Difficile trovare foto con la compagna Lara, architetto e poco social esattamente come lui. Si sono conosciuti al mare da ragazzi, in Argentina, e hanno una figlia, Alma, nata a Torino nel 2018: in omaggio alla data di nascita della piccola di casa, Higuain ha sostituito il 9 col 21.

Il derby per San Siro

Pochi amici, ma buoni e fidati. Tra questi c’è Paulo Dybala, che da partner in HD è diventato un temibile rivale. Con il Bayer il 21 ha giocato titolare, segnando e divertendo, il 10 ha risposto con un assist in pochi minuti nel finale. Insieme nell’ultima gara ufficiale giocata contro l’Inter hanno firmato il fragoroso ribaltone che avvicinò la Juventus al settimo scudetto, domenica però solo uno dei due farà coppia con Cristiano Ronaldo. Il Pipita spera che River-Boca sia un buon auspicio: Paulo da bambino era tifoso degli Xeneizes e mercoledì notte non ha gioito come Higuain. A San Siro da avversario ha segnato 4 volte in A (1 all’Inter e 3 al Milan). In caso di cinquina, Gonzalo potrebbe stappare una delle tante bottiglie di vino pregiato che colleziona: giusto un sorso per festeggiare, però, per la soddisfazione di papà Jorge. Lo riporta la Gazzetta dello Sport.

Check Also

FOTO-SOCIAL, Dybala:” Un piacere conoscerti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.