Home / News / Gentile: “La sconfitta di ieri non deve far preoccupare. Non penso che Allegri se ne vada”

Gentile: “La sconfitta di ieri non deve far preoccupare. Non penso che Allegri se ne vada”

L’ex giocatore della Juventus Claudio Gentile, intervistato a TMW Radio, ha parlato così dello stop della Juventus, fermata ieri sul campo della Fiorentina: “C’è da pensare, ma non da preoccuparsi più di tanto. Queste sconfitte possono aiutare a trovare delle soluzioni. E’ chiaro che la Juventus ieri non abbia giocato al livello delle proprie capacità, mentre la Fiorentina è stata più dinamica. Ci sono stati poi degli episodi da rivedere, come il fallo grossolano commesso da Bernardeschi in occasione del primo gol dei viola e non segnalato dal direttore di gara. Sono convinto comunque che i bianconeri abbiano la rosa per venire fuori da questo momento difficile”.

Tanti problemi derivano dalla partenza di Pogba?
“Pogba era un calciatore sicuramente importante nell’economia bianconera, ma Allegri può trovare delle soluzioni interne per sopperire alla sua assenza”.

Pesano anche i rumors sul futuro di Allegri?
“Il suo futuro dipenderà dai risultati. In questo momento non penso a un addio di Allegri. La Juventus è in testa alla classifica, con una partita da recuperare contro il Crotone, e non dovrebbero esserci problemi”.

Campionato riaperto secondo lei?
“Roma e Napoli vanno tenute in considerazione per la corsa allo Scudetto. Fino alla fine saranno agguerrite e proveranno a ribaltare i pronostici, ma la Juventus è abituata a questo tipo di pressioni e non dovrebbe accusarle più di tanto. La compagine di Allegri resta la più forte in Italia, non dimentichiamocelo”.

Check Also

SERIE A, Al via due dei tre recuperi della 1^ Giornata

Sono iniziate in questo momento due dei tre recuperi della prima giornata di Serie A …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *