Home / News / Giappone, la moviola per la prima volta in campo fra le polemiche

Giappone, la moviola per la prima volta in campo fra le polemiche

Primo caso al mondo di rigore assegnato con la moviola (Var). Nella semifinale del Mondiale per club in corso in Giappone fra i padroni di casa del Kashima Antlers e i colombiani dell’Atletico Nacional di Medellin.

Al 32’, dopo un minuto circa dal fallo commesso dal colombiano Berrio in area sul giapponese Daigo Nishi, a seguito di un calcio di punizione battuto da Shibasaki, l’arbitro ungherese Kassai ha fermato il gioco, si è avvicinato a bordo campo al video assistant referee e ha decretato il penalty. Che il 24enne Shoma Doi ha realizzato: 1-0 per il Kashima. Un rigore che farà storia. La partita è poi finita 3-0 per i giapponesi. Si legge sul sito della Gazzetta dello Sport.

“E stata la prima applicazione dal vivo del sistema ‘Video Assistant Referees‘ – dice Massimo Busacca, capo arbitri Fifa – è successo in una competizione Fifa e una novità per tutti. Specialmente il fatto di aver visto l’arbitro correre verso ‘l’area replay’ a bordo campo, per consultare il video- Nell’azione della partita di oggi la comunicazione fra l’arbitro e assistente video è stata chiara, la tecnologia ha lavorato bene e la decisione finale è stata presa da Kassai, quindi dall’arbitro. E sarà sempre così perché la Var è solo un supporto tecnico”.

Non manca però qualche polemica: “Con i miei avevamo parlato della novità dell’uso del video e purtroppo oggi Berrio ha urtato accidentalmente un avversario, che è caduto a terra. Oggi siamo stati danneggiati dalla tecnologia però non me la sento di dire che abbiamo perso per questo”. Al tecnico dell’Atletico Nacional Reinaldo Rueda non è piaciuto l’uso che ha fatto l’arbitro Kassai del ‘Video Assistant Referee’ ma non cerca scusanti. “Il risultato contrario ci ha reso le cose più difficili, perché ci ha resi precipitosi mentre invece la nostra caratteristica è sempre stata di cercare la porta avversaria in modo organizzato. Ma rimango convinto che sull’1-0, tecnologia, o no, avremmo potuto ribaltare l’andamento del match, viste le occasioni che abbiamo sprecato”.

Check Also

JUVENTUS-ATALANTA, Due attacchi stellari a confronto: ecco i numeri

Nel match di stasera al J-Stadium Juventus e Atalanta metteranno in campo anche i propri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *