Home / editoriale / HIGUAIN, Nazionale francese, la malattia e la passione per il poker. Ecco 11 curiosità sul Pipita
Dal profilo Instagram della Juventus

HIGUAIN, Nazionale francese, la malattia e la passione per il poker. Ecco 11 curiosità sul Pipita

Gonzalo Higuain, dopo l’anno passato tra Milan e Chelsea, è ritornato alla Juventus, dove, nell’estate scorsa, è stato più volte accostato come uno dei sicuri partenti della rosa bianconera. L’argentino però ha sempre evidenziato la sua grande volontà di rimanere alla Juve, lottando e stringendo i denti affinché il neo tecnico, Maurizio Sarri, suo estimatore sin dai tempi del Napoli e nella parentesi londinese con i Blues, gli concedesse la possibilità di dimostrare tutto il suo valore. Chance concessa e sfruttata a dovere: il Pipa è ora tra gli intoccabili: attaccante non solo amato (ancor più di prima) dal popolo juventino per la sua inesauribile grinta in campo, ma anche per la dimostrazione sincera del suo attaccamento alla maglia bianconera. Ecco allora qualche curiosità sull’argentino che forse non tutti sono al corrente:

  1. Higuain ha la doppia cittadinanza: è sia francese che argentino. Il Pipita è difatti nato in Francia, per la precisione a Brest per una serie di coincidenze: il padre Jorge, giocava in Francia in quella stagione, salvo poi tornare subito in patria e chiudere la carriera nel River Plate (4 stagioni) e nel Banfield. Cittadinanza transalpina che gli è tornata utile per approdare al Real Madrid come giocatore comunitario.
  2. Higuain non ha mai lasciato la cittadinanza francese, anzi! Ma è stato un problema per quanto riguarda la possibilità di giocare in Nazionale con l’Argentina. Essendo formalmente francese ed avendo acquisito la cittadinanza argentina solo nel 2007, Higuain non ha potuto giocare in Nazionale fino al 2008, quando ha debuttato nell’Olimpica (non venendo poi convocato per Pechino 2008), mentre il 10 ottobre 2009 è arrivata la chiamata dell’Albiceleste nella gestione-Maradona.
  3. Il suo soprannome, El Pipita, deriva da quello del padre Jorge, e come scritto nel punto 1, è un ex calciatore. A causa del suo naso era chiamato El Pipa.
  4. Con trentasei gol realizzati nella stagione 2015/16 con la maglia del Napoli, Higuain è il miglior bomber del campionato italiano di calcio.
  5. All’età di 10 mesi viene ricoverato per venti giorni in ospedale a causa di una meningite fulminante, curata appena in tempo. Lui stesso ha anche raccontato di questo episodio: “Non mi hanno raccontato tutto, ma è stata una cosa grave. Grazie ai medici e alla mia famiglia ne sono uscito bene”.
  6. Al largo dell’isola di Capri nell’estate del 2013 ha rischiato grosso quando tuffandosi dal suo yacht ha sbattuto la faccia su uno scoglio.
  7. Nella sua carriera ha realizzato una tripletta in un Mondiale, un risultato difficile da eguagliare.
  8. In passato è stato criticato per la sua forma fisica: “Ho fatto più di 300 reti in carriera, il primo in bianconero non era una liberazione. Ma è stata dura. Mi hanno massacrato. Hanno detto che stavo male e tante altre cose. Poi sono entrato, ho segnato e per tutti ero in grande forma, questo a volte non lo capisco proprio. Le critiche sul peso non mi danno fastidio, ma se qualcuno ha dei dubbi può chiedere i dati fisici al preparatore, che è molto contento del mio lavoro”
  9. Negli anni gli sono stati attribuiti tanti flirt. La storica compagna del Pipita è Lara Wechsler, madre della piccola Alma, figlia di Gonzalo Higuain nata nel maggio 2018. La coppia ha vissuto un momento di allontanamento nel 1998, quando Antonella Fiordelisi ha pubblicato alcune conversazioni con il calciatore argentino scatenando le ire della bella Lara. La crisi tra i due sarebbe poi rientrata dopo un periodo difficile.
  10. Il poker è una delle passioni di Higuain. L’attaccante in particolare predilige il Texas hold’em e spessissimo in passato ha radunato a casa sua amici, come il compagno bianconero Douglas Costa, per serate all’insegna del gioco e del divertimento.
  11. Anche il fratello fa il calciatore: Federico Higuain, dopo diverse esperienze in Argentina e non solo, gioca dal 2012 in MLS. L’altro fratello, Nicola, invece, è il suo agente.

Check Also

BERTONE, Il Cardinale consiglia: “Bianconeri facciano esercizi spirituali”

Tarcisio Bertone, cardinale e tifoso juventino, ha preso la parola a Radio Sportiva. SU JUVENTUS-LIONE: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *