Home / blu / HIGUAIN, Via da Torino verso la ricerca del tempo perduto
Dal profilo Instagram della Juventus

HIGUAIN, Via da Torino verso la ricerca del tempo perduto

I bianconeri, in queste ore, sono attivi sul mercato alla ricerca di un attaccante: regalare un nuovo bomber ad Andrea Pirlo è una delle priorità di Fabio Paratici, che dovrà poi fare i conti con la situazione di Gonzalo Higuain. Il contratto del Pipita scade nel 2021, ma l’argentino non rientra più nei piani bianconeri, motivo per cui negli ultimi giorni ha preso quota l’ipotesi di una risoluzione del contratto.

Tuttavia, son state raccolte delle dichiarazioni del padre, che nega questa opzione. Avrebbe esplicitamente detto che il Pipita non andrà a giocare nel River Plate prima della scadenza del suo contratto, che appunto lo lega ai bianconeri per un’altra stagione.

Davvero un giocatore come Gonzalo Higuain può essersi svalutato così tanto nel giro di qualche anno? Si parla di un attaccante il cui record di gol stagionali in Serie A è stato eguagliato solo quest’anno, e con una dose di rigori incredibile. Pagato più di 90 milioni di euro approdò alla Juve e fece benissimo. Il buio arrivò quando venne ceduto in prestito, e subì una prima svalutazione. Il tempo corre e consuma di per sé il valore di mercato di un giocatore, dal quale non ci si aspetta una determinata prestanza fisica in campo. Un altro fattore si chiama “tranquillità”: il Pipita è stato spesso al centro di polemiche e critiche, che spesso non gli hanno permesso, anche per colpa sua, di lavorare serenamente. Ormai è solo il vecchio zio di quel Gonzalo che scaricava palloni in rete ad un ritmo incredibile, e si parla di sirene argentine quali il River Plate, piuttosto che le big d’Europa. L’età non è una scusa per molti calciatori, e Higuain dovrebbe cercare di sfruttare l’opportunità chiamata trasferimento, per dimostrare che sa ancora ruggire.

Check Also

BERGOMI: “Il miglior difensore è Chiellini. Poi scelgo Bastoni e Romagnoli”

Beppe Bergomi ha parlato ai taccuini dell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport dei difensori del nostro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *