Home / News / Il calcio mondiale pronto al cambiamento: ecco le novità, dalla Champions di domenica al ranking

Il calcio mondiale pronto al cambiamento: ecco le novità, dalla Champions di domenica al ranking

L’edizione odierna del corriere.it analizza le novità che stanno per concretizzarsi nel mondo del calcio. Vediamole insieme

Il Mondiale per club a 24
Addio alla Confederations Cup, a partire dal 2021 ogni 4 anni si giocherà un mondiale per club a 24 squadre. La formula che si svolgerà dal 15 al 30 giugno, prevederà 8 gironi da 3 squadre.Poi le prime squadre qualificate di ogni girone si affronteranno ad eliminazione diretta. In tutto per le finaliste 5 partite in 15 giorni. A partecipare al Mondiale per club 12 squadre europee (probabilmente le ultime 4 vincitrici di Champions le ultime 4 finaliste e le 4 con il miglior ranking), poi 5 sudamericane, due a testa per Africa, Asia e Nordamerica e il campione del Paese ospitante (che almeno per la prima edizione, ma forse anche in seguito dovrebbe essere la Cina).

Champions alla domenica
Sempre dal 2021 la Champions League, per arginare i progetti di Eurolega (a loro volta generati dallo strapotere economico della Premier League) dovrà avere maggiore centralità. Quindi partite delle coppe da disputare a partire dal 2021-2022 il sabato e la domenica, mentre le gare di campionato verrebbero spalmate lungo la settimana.

Nations League
Questa nuova competizione (a cadenza quadriennale) partirà a settembre del prossimo anno e terminerà a giugno del 2019. Le 55 Nazionali europee saranno divise (in base al ranking Uefa dopo il Mondiale di Russia 2018) in quattro divisioni a loro volta suddivise in gironi: 12 squadre in Divisione A (4 gironi da 3 squadre), 12 squadre in Divisione B (4 gironi da 3 squadre), 15 squadre in Divisione C (1 girone da 3 squadre e 3 gironi da 4 squadre) e 16 squadre in Divisione D (4 gironi da 4 squadre). Nella massima divisione (ossia la A), le migliori Nazionali si sfideranno per diventare il Campione della Uefa Nations League. Le 4 Nazionali vincitrici nei rispettivi gruppi della Divisione A si qualificheranno per la Final Four che si terranno a giugno. Inoltre, le vincitrici di ogni divisione saranno qualificate per l’Europeo del 2020.

Nuovo ranking
Altra piccola novità andrà quasi certamente a segno dopo i mondiali del 2018 in Russia. E riguarda il ranking per nazionali. Addio punti presi nelle amichevoli, gli incrementi nel punteggio arriveranno solo con le vittorie in partite ufficiali.

Check Also

EX JUVE, Toni:”Sarri? non fa sempre grandi partite ma vince”

L’ex centravanti della Juventus Luca Toni ha parlato ai microfoni di radio sportiva queste le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.