Home / News / Il derby dei pulcini finisce a botte ed insulti

Il derby dei pulcini finisce a botte ed insulti

Botte e insulti fra tifoserie avversarie. Solo che questa volta i protagonisti non sono i soliti ultrà, ma i genitori di alcuni baby calciatori. Sullo sfondo la Junior Cup, torneo giovanile svoltosi a Borgomanero (Novara). In campo, per la finale, i Pulcini di Juventus e Torino, bambini che sognano le gesta di Marchisio e Quagliarella. E che, loro malgrado, sono stati spettatori di una rissa da saloon, con botte e insulti razzisti, tra i loro genitori. Due genitori di bambini in maglia granata sono stati portati al pronto soccorso e lunedì hanno denunciato alla Procura l’aggressione subita da alcuni «tifosi» bianconeri. “Il papà di un pulcino della Juventus – è il loro racconto – ha preso in giro le nostre mamme, poi si è accanito su un bambino di colore”. La discussione è proseguita dopo la partita, vinta 1-0 dal Torino. “Il papà bianconero ha incominciato a insultarci e, quando nella confusione sono caduto a terra, mi ha preso a calci”. Stesso trattamento per la moglie, di origini cubane. “Le botte passano, ma la tristezza di questa vicenda resta. Quando ci sono di mezzo i bambini, poi, la sportività deve diventare ancor più grande”. Parla così Riccardo Coppola, finito all’ospedale: “Mi hanno ancora minacciato mentre ero al pronto soccorso – aggiunge in una video intervista al portale web Toro News –. Bisogna isolare queste persone. Lasciamo che i bambini giochino a calcio in santa pace”. La Juventus sta «collaborando fattivamente» alle indagini, affidate ai carabinieri di Novara.

 

stadium
stadium

Check Also

STRAMACCIONI: “Avevo offerte da Juventus e Fiorentina…”

Andrea Stramaccioni, ex tecnico nerazzurro, ha parlato a Tuttosport rivelando un retroscena: “Quando la Roma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *