Home / blu / IL NUOVO CHE AVANZA…E QUELLO CHE ARRANCA. DE LIGT PROMETTE BENE, RABIOT E RAMSEY…

IL NUOVO CHE AVANZA…E QUELLO CHE ARRANCA. DE LIGT PROMETTE BENE, RABIOT E RAMSEY…

E’ tempo di primi bilanci in casa bianconera. Come stanno andando i nuovi acquisti del mercato estivo di Fabio Paratici? Vediamolo meglio…

Gonzalo Higuain. Certo, non è un nome nuovo. Dopo una estate passata a parlare di Icardi, Lukaku e compagnia, l’argentino è tornato in sordina dal Chelsea. Sembrava dovesse lasciare Torino da un momento all’altro, e invece gli scherzi del mercato (quelli fortunati) lo hanno portato a far parte della rosa di Sarri. E meno male! Il Pipita si è messo al servizio della Signora e di sua Maestà Ronaldo. Risultato? Tanto lavoro sporco, tanti gol pesanti, e la felicità ritrovata.

Promosso Matthijs De Ligt. L’avvio di stagione del ragazzone olandese non è stato perfetto. Diverse incertezze hanno condizionato le sue prestazioni e sono costati qualche piccolo/grande spavento ai tifosi bianconeri. Ma se si tiene in conto il fatto che sia arrivato da un altro campionato e abbia dovuto ambientarsi più rapidamente del previsto, che si sia improvvisamente trovato a doversi caricare le responsabilità della difesa bianconera per lo sfortunato ko di Chiellini, e che abbia solo 19 anni e più di 70 milioni sulle spalle ma sia stato capace di regalare prestazioni da top assoluto gli valgono la fiducia. Se vale tutti quei soldi sarà il tempo a dirlo, ma il suo futuro ha tutto per essere quello di un top.

Rimandato Ramsey. L’ex Arsenal ha qualità, inserimento, tiro. Insomma, tutto per essere quello che è mancato al centrocampo bianconero. Tutto, tranne la condizione fisica. I ripetuti infortuni hanno condizionato gran parte della sua carriera e la sua avventura italiana. La speranza dei tifosi è che possa trovare pace per far vedere tutto il suo potenziale.

Alti e bassi per Demiral. Di lui si è parlato più per le polemiche extra campo per motivazioni politiche e per l’interesse di mercato di altri club che per il suo rendimento sul campo. Anche colpa del poco spazio avuto.

Bocciato Rabiot. Doveva essere lui a prendere in mano il centrocampo bianconero. Sin dall’inizio però ha dimostrato difficoltà ad inserirsi nell’ambiente e nel gioco bianconero e a trovare la condizione giusta. Che fosse un giocatore umorale era cosa nota, la speranza per i tifosi bianconeri è che dopo la crescita delle ultime uscite questo possa finalmente volgere dalla parte giusta.

Niente infamia e niente lode per Danilo, chiamato a sostituire Joao Cancelo. I mugugni con cui è stata accolta la partenza del portoghese non hanno giocato a suo favore.

Check Also

BERTONE, Il Cardinale consiglia: “Bianconeri facciano esercizi spirituali”

Tarcisio Bertone, cardinale e tifoso juventino, ha preso la parola a Radio Sportiva. SU JUVENTUS-LIONE: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *