Home / juventus women / JUVE-FIORENTINA WOMEN,’S, Il fratello del tecnico viola Cincotta: “Finale epico lo scontro tra Juve, Milan e Fiorentina”
Immagine dall'account ufficiale della Juventus Women

JUVE-FIORENTINA WOMEN,’S, Il fratello del tecnico viola Cincotta: “Finale epico lo scontro tra Juve, Milan e Fiorentina”

Questa l’intervista di FiorentinaUno al fratello dell’allenatore della Fiorentina women’s Cincotta in vista della sfida alla Juve:

Ci sono delle settimane che sembrano infinite, giorni lunghi, week-end se possibile ancora peggio. Generalmente, per gli appassionati di calcio, questi periodi arrivano quando si alza le mani e ci si ferma davanti alla Nazionale, mettendo in stand-by i vari campionati. Ma questi sono giorni particolari, sì, perché domenica all’Allianz Stadium di Torino andremo in contro alla gara che, probabilmente, più di tutte, metterà sul palco importante il campionato femminile di Serie A come mai prima di oggi. Questo Juventus-Fiorentina vale tantissimo, probabilmente a somme tirate sarà una delle partite più importanti della stagione viola, ci si gioca sorpasso e fetta abbondante di titolo. La guida delle ragazze viola ha un nome ed un cognome, Antonio Cincotta. Il tecnico viola è una persona molto apprezzata dagli addetti ai lavori in casa viola, la sua semplicità lo contraddistingue e ne fa la persona che tutti conoscono. “E’ una persona che non si è fatta trascinare dagli obiettivi che ha raggiunto – ci racconta il fratello Stefano in esclusiva- non ha mai perso umiltà ed amore per le cose semplici come un pranzo in famiglia, una serata con gli amici o con il suo fratellino. Si, perché Stefano in confronto ad Antonio è proprio il fratellino: “Ho 10 anni in meno di lui, proprio per questo per me è un modello ed un esempio di vita. Si è costruito da solo senza la necessità di spinte. Stefano fu stregato dalla Fiorentina in una gita con la scuola alla giovane età di 10 anni, pensate come può aver reagito quando ha scoperto che suo fratello sarebbe stato il nuovo allenatore delle ragazze viola… “Quando ho saputo di questa occasione ero un misto di euforia ed ammirazione, la Fiorentina allora era l’unica squadra femminile professionista, anche la mia famiglia fu subito orgogliosa dell’occasione, gli dissero di giocarsi al meglio questa chance – ci svela. Anche Stefano lavora nel mondo del femminile, nel corso degli anni, il giovane Cincotta è stato al fianco del fratello maggiore, facendogli da secondo nelle tappe che hanno preceduto l’arrivo nel capoluogo toscano, viaggiando tra Milan Ladies e Como 2000 (la squadra dove Stefano ancora oggi allena). “Più che la vita di campo, la dote che mi ha principalmente trasmesso è la sua professionalità in qualsiasi aspetto, la sua abnegazione, l’essere meticoloso, vincente dentro, sono tutti valori che mi ha insegnato lavorando con lui. E’ molto esigente con il suo staff, unisce studio, costanza e talento e viene fuori Antonio. Insieme abbiam0 conquistato anche due promozioni.” Con la Fiorentina l’allenatore è riuscito a realizzare i sogni che aveva nel cassetto già da piccolo, come le vittorie in Campionato, Supercoppa, Coppa Italia e giocare la Champions: “E vincerà ancora tanto, ve lo assicuro, mi piacerebbe un giorno eguagliare i suoi risultati, ma il Cincottino dovrà sudare…”. Sulle differenze tra il calcio maschile e femminile, Stefano è chiaro: “Le ragazze sono più volenterose dei maschi, mio fratello ne apprezzò da subito la loro voglia di emergere e iniziando ad apprezzarne i pregi si appassionò. E cominciò subito a vincere, tracciando la sua strada. Anche io, fino a quando troverò società serie come la Como 2000 vorrei proseguire in questo mestiere. Adesso, tutte le attenzioni si spostano sul titolo, che vincere quest’anno avrebbe un sapore completamente diverso: “Due anni fa le ragazze viola vinsero il campionato lottando unicamente con il Brescia, in questa stagione se lo stanno giocando tre società professioniste come Fiorentina, Milan e Juventus, il cammino è stato più impervio rispetto alle passate stagioni, un eventuale successo sarebbe epico. Antonio in questi 3 anni vissuti a Firenze ha capito che le vittorie arricchiscono il bagaglio personale ed il prestigio della società, ma hanno dentro il cuore e la passione di una città intera. Noi del popolo viola siamo orgogliose delle nostre ragazze e sogniamo di disputare nuovamente la Champions. La chiosa finale è sull’attesissima sfida di domenica con le ragazze della Juventus: “Vincere lo scudetto togliendo il primato alle bianconere, proprio allo Juventus Stadium, sarebbe una bellissima storia da raccontare…”

Check Also

MERCATO, Perin verso il Benfica

Mattia Perin è ormai ad un passo dall’accordo con il Benfica per il suo trasferimento. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.