Home / News / JUVENTUS.COM, Ecco l’andamento dei bianconeri in Champions
Immagine dall'account twitter della Juventus

JUVENTUS.COM, Ecco l’andamento dei bianconeri in Champions

“La Juventus è andata in gol 9 volte in questa edizione della Champions League. Cinque di queste marcature sono arrivate in casa, fra le mura dell’Allianz Stadium. Capocannoniere dei bianconeri è Paulo Dybala con 5 marcature, seguito da Pjanic con due, Mandzukic e Ronaldo con 1. Per evidenziare come va in gol la Signora in Europa, ecco quattro episodi chiave del cammino finora.

DYBALA VS YOUNG BOYS – 1′ GOL

Il primo gol nella sfida del 3 ottobre nasce da un lancio fantastico di Leonardo Bonucci che pesca Dybala oltre alla linea della difesa dello Young Boys. Nell’azione si evidenziano due elementi importanti. Il primo è che con Bonucci la Juventus può disporre spesso di un doppio playmaker, un regista arretrato che può giocare in diverse occasioni sulla stessa linea di Pjanic, soprattutto quando Allegri schiera la difesa a tre. Il secondo elemento è la funzione di Mandzukic. Anche quando non tocca palla e non sembra avere un ruolo attivo nell’azione, il croato con il suo peso e la sua esperienza chiama a sé molto spesso due giocatori. Dybala approfitta così di questo buco che viene a crearsi nel mezzo della retroguardia avversaria e partendo da una posizione più defilata, senza dare punti di riferimento, riecse ad arrivare primo sulla palla e battere a rete con straordinaria abilità.

PAULO VS YOUNG BOYS: SECONDA MARCATURA

Il secondo gol segnato da Paulo contro gli svizzeri è un autentico manifestodell’allegrismo. Si parte dalla metà campo dello Young Boys: la Juventus manovra ma non trova spazi. Infatti tutti e 10 i giocatori di movimento della squadra svizzera sono nella propria trequarti. I bianconeri decidono così di allungare gli avversari per riuscire a creare degli spazi. Nel giro palla all’interno della propria trequarti vengono coinvolti i difensori e soprattutto, spinti anche dall’allenatore che chiama i suoi al pressing alto, la Juventus “invita” gli avversari a seguire la palla e quindi ad allungarsi creando spazi. Prima 5 giocatori dello Young Boys, poi un sesto, vengono attratti e cascano nel tranello: Dybala si posiziona tra le linee, Pjanic verticalizza con velocità, ed ecco che i 4 giocatori della difesa degli ospiti sono costretti ad indietreggiare a palla scoperta. La Juventus si riversa nella trequarti avversaria e si trovano spazi: Matuidi arriva alla conclusione, Dybala va a chiudere in tap in sulla respinta.

ANCORA LA JOYA, A OLD TRAFFORD

Il gol partita della sfida di Old Trafford del 23 ottobre porta ancora la griffe della Joya, ed una prova di grande mobilità di tutti i giocatori, soprattutto di quelli del reparto offensivo. Tanto più, data l’assenza di Mario Mandzukic un giocatore di maggior peso, i tre attaccanti bianconeri, Cuadrado, Dybala e Ronaldo si sono mossi tantissimo non dando mai punti di riferimento alla difesa inglese. Come sempre si comincia da un giro palla nella trequarti della Juventus: Cuadrado ad inizio azione è posizionato sulla linea di metà campo. Dopo pochi secondi e un paio di passaggi sono Dybala e Ronaldo a posizionarsi tra le linee con Cuadrado che va invece ad occupare la posizione più avanzata. CR7 scatta dettando in profondità il passaggio a Cancelo. Nel momento in cui il portoghese arriva al cross, la posizione dei tre attaccanti vede Ronaldo sulla destra, Cuadrado in mezzo all’area che attacca il primo palo e Dybala che arriva a rimorchio pronto a ribadire in rete in tap in.

IL COLPO AL VOLO DI RONALDO CONTRO I RED DEVILS

8 novembre 2018: sconfitta ininfluente per la Juve in casa contro il Manchester United. Bianconeri in avanti con una splendida rete di Cristiano Ronaldo, dopo un’ora di gioco. Il Manchester è rintanato nella propria metà campo, ma con la difesa alta per tenere i reparti ravvicinati. Dybala scende dalla linea dell’attacco e si propone nella costruzione del gioco dialogando con Bonucci. Il centrale di difesa nel momento in cui entra in possesso vede subito lo scatto di Ronaldo in profondità. CR7 è bravissimo a non finire in fuorigioco, il lancio di Bonucci è perfetto verso l’area di rigore e la conclusione al volo di Cristiano è da cineteca.

MARIO CONTRO IL VALENCIA

28 Novembre. La Juve batte il Valencia all’Allianz Stadium, segnando il gol partita con Mandzukic nella ripresa. L’azione parte dalla destra a ridosso della linea di metà campo. Attraverso il giro palla si arriva sull’out opposto dove Cancelo (che nella ripresa gioca sulla sinistra) riceve indisturbato; il portoghese punta l’area e chiama a sé due avversari, mentre Cristiano Ronaldo detta il passaggio tagliando in profondità e aggirando la difesa avversaria. Cancelo riesce a fare passare la palla in mezzo ai due difensori spagnoli: quando Ronaldo riceve in area Mandzukic al centro è marcato dal diretto avverasrio. Mentre CR7 con un gioco di prestigio si libera del difensore e trova lo spazio per centrare con palla bassa, il croato ha già capito le intenzioni del compagno e riesce a liberarsi nell’area piccola. Segnare diventa poi per lui la cosa più facile da fare”.

Check Also

ICARDI, il Napoli continua il pressing, ma l’argentino vuola la Juve

(ANSA) – NAPOLI, 17 AGO – Trovare Mauro Icardi in azzurro al rientro dalle vacanze. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.