Home / News / JUVENTUS, il match report della vittoria contro l’Udinese
Dal profilo Instagram della Juventus

JUVENTUS, il match report della vittoria contro l’Udinese

Dopo la vittoria contro l’Udinese, arriva il match report. Ecco quanto si legge sul sito ufficiale della Juventus:

“Juve, che tris!

Tre i gol rifilati all’Udinese, tre le punte schierate da Sarri, tre i punti conquistati: i bianconeri salutano il 2019 dello Stadium con una vittoria convincente

Un tempo è più che sufficiente alla Juve per superare l’Udinese e ritrovare, almeno momentaneamente, la testa della classifica. La doppietta di Ronaldo e la zuccata di Bonucci decidono, già prima del riposo, una gara in cui i bianconeri mostrano di divertirsi parecchio, anche grazie al tridente schierato da Sarri.

IL TRIDENTE COLPISCE SUBITO
Szczesny è fermo per un fastidio alla spalla e così Buffon raggiunge quota 478 presenze in serie A con la Juve, eguagliando il primato di Del Piero. A centrocampo, vista l’assenza di Pjanic, tocca a Bentancur dettare i tempi di gioco, mentre in avanti Sarri sceglie Dybala, Higuain e Ronaldo fin dal primo minuto. Gli effetti sono pressoché immediati: al 9′ la Joya riceve in area un lungo lancio di Bonucci, controlla con il petto e prova a colpire, ma la conclusione, rimpallata da Ekong, si trasforma in un ghiotto assist per Ronaldo. CR7, pur arrivando in piena velocità, trova la coordinazione per colpire al volo e infilare il vantaggio nell’angolino.

HIGUAIN INVENTA, RONALDO RADDOPPIA
Le combinazioni tra gli attaccanti strappano applausi e i tre danno l’impressione di divertirsi parecchio. Dybala arriva al tiro dopo l’assist di Higuain e colpisce l’esterno della rete, poi inventa un gol da antologia, con un pallonetto delizioso da fuori area. Peccato per il controllo con il braccio, che gli costa l’annullamento della rete e il cartellino giallo. L’argentino comunque è ispiratissimo, anche quando arretra il raggio d’azione e agisce da trequartista ed è sempre lui a lanciare un contropiede fulmineo, concluso dall’assist di Ronaldo e dal tiro di Higuain, deviato in angolo da Musso. Il duello tra i due si ripete qualche minuto dopo con esito analogo e allora il Pipita decide di vestire i panni dell’uomo assist. Il suggerimento in profondità per Ronaldo è una poesia e CR7, anche lui in gran spolvero, piazza il raddoppio sul primo palo.

BONUCCI CALA IL TRIS
L’Udinese non si fa mai vedere in avanti, la superiorità dei bianconeri è troppo marcata. Così è la Juve che continua a fare la partita e proprio prima di andare al riposo chiude i conti con Bonucci che sugli sviluppi di un corner, dopo la sponda di Demiral, corregge in rete di testa e manda le squadre negli spogliatoi con tre gol di differenza.

UDINESE PIÙ VIVACE
Con un simile vantaggio è fisiologico che la Juve abbassi il ritmo nella ripresa e in effetti qualcosa in più concede agli avversari, che arrivano al tiro con Mandragora e Lasagna. I tre davanti però continuano a regalare spettacolo e, dopo la discesa di Ronaldo e l’appoggio di Higuain, Dybala scheggia la traversa con un pallonetto dal limite. Gli ospiti adesso sembrano comunque più decisi: Lasagna si presenta a tu per tu con Buffon, che ha un riflesso prodigioso e riesce a respingere, e piazza qualche altra buona accelerazione, costringendo Bonucci a rincorrere per evitare guai. Ci provano anche i nuovi entrati Pussetto e Wallace, poi ancora Lasanga, ma la difesa chiude e Buffon è sempre pronto a respingere.

TRE PUNTI PER SALUTARE IL 2019 DELLO STADIUM
Sarri cambi alla mezz’ora, richiamando Dybala e Bonucci e inserendo Bernardeschi e de Ligt, quindi tocca a Douglas Costa rilevare Higuain. Con le forze fresche in campo la Juve riprende in mano il gioco e Bernardeschi e Ronaldo impegnano Musso, quindi CR7 centra un legno clamoroso. L’Udinese non molla, ci prova ancora con Lasagna e vede i suoi sforzi premiati in pieno recupero dalla rete, ininfluente, di Pussetto.
La Juve saluta così con una vittoria il 2019 e la decade dell’Allianz Stadium. Prima di chiudere l’anno però ci saranno altri due impegni, mercoledì a Genova contro la Samp e domenica a Riyad in Supercoppa contro la Lazio; basterà affrontarli con la stessa convinzione e voglia di regalare spettacolo mostrata oggi.”

Check Also

INTER, Pareggio e nervi tesi

“Altro pareggio e nervi tesi” titola Tuttosport sull’Inter, fermata ancora una volta. Lautaro Martinez inoltre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.