Home / blu / JUVENTUS, Kulusevski e il peso di essere un predestinato: adesso deve imparare a gestire le critiche

JUVENTUS, Kulusevski e il peso di essere un predestinato: adesso deve imparare a gestire le critiche

Il peso di essere un predestinato. Dejan Kulusevski lo sta sperimentando in questa prima parte di stagione, fra Juventus e nazionale svedese. Per il classe 2000 ex Parma il 2020-21 è iniziato con il botto, con una super prestazione e un gran gol contro la Sampdoria. Poi sono arrivate due partite in chiaroscuro, il 2-2 fra la Juve e la Roma e la sconfitta per 2-1 contro la Croazia (secondo passo falso consecutivo per gli scandinavi dopo il ko con il Portogallo dell’8 settembre).

FRA SVEZIA E JUVE – E per Kulusevski sono arrivate le critiche, fra le quali quella dell’ex centrocampista Kim Kallstrom: “Il ct Andersson ha bisogno delle doti di Kulusevski in campo, ma non credo che fosse pronto ad affrontare le critiche se non lo avesse schierato. Per me è la scelta giusta sia dal punto di vista sportivo che da quello mediatico. Penso che Kulusevski dovrebbe giocare viste le sue qualità, ma ci sono anche motivazioni diverse dietro a questa decisione”.

Check Also

FCJ SOCIAL, Tutta la carica di Mckennie

Con un post pubblicato sui canali social ufficiali della società, l’FC Juventus condivide assieme ai tifosi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *