Home / News / JUVENTUS, l’analisi tattica delle reti contro il Frosinone
Immagine dall'account twitter della Juventus

JUVENTUS, l’analisi tattica delle reti contro il Frosinone

Vittoria netta della Juventus contro il Frosinone e, sul sito ufficiale, è disponibile come di consueto il Game Review, ovvero l’analisi tattica dei gol. Ecco quanto si legge sul portale bianconero, in cui è possibile visionare anche i video delle azioni prese in esame:

Uno a zero: Dybala

La difesa del Frosinone, estremamente chiusa, che nella gara d’andata aveva bloccato la Juventus fino al gol di Ronaldo nel finale, capitola dopo pochi minuti grazie ad una conclusione da fuori area di Dybala. L’azione nasce da una prima percussione centrale di Emre Can, sul rinvio della difesa avversaria la Juventus accorcia subito il campo con Chiellini che va al recupero ben oltre la linea di metà campo. Riparte così una nuova azione.

La Juventus ha sei giocatori nella trequarti avversaria e uno solo, Mandzukic, a ridosso dell’area di rigore. Il Frosinone schiera 5 giocatori sulla linea della difesa e tre centrocampisti poco davanti: con otto giocatori dietro alla linea della palla Dybala, servito da CR7, prova il tiro dalla lunga distanza. I giocatori del Frosinone gli lasciano quella frazione di secondo di tempo per alzare la testa e trovare la coordinazione: Juventus in vantaggio“.

E, ancora:

Il tre a zero di Cristiano

Il gol del 3 a 0, poco dopo l’ora di gioco, nasce da una bella combinazione sulla destra. Cancelo è in possesso palla: Mandzukic sull’out fa un primo movimento verso la palla per poi scattare in avanti. Bentancur attacca invece subito lo spazio. Il lancio del portoghese arriva a destinazione, ma prima di entrare in possesso il croato, Rodrigo perfeziona il lancio toccando corto per Mandzukic.

In avanti in questo caso è bene visibile il tridente: Mandzukic sulla destra pronto al cross, in area Ronaldo centrale e Dybala pronto ad attaccare il secondo palo. Altro assist, dopo quello contro il Parma, del croato per CR7, che questa volta segna di piede“.

Check Also

MERTENS: “Ho ancora un anno qui, voglio restare”

Ecco  come Dries Mertens ha commentato la partita co  il Bologna ai microfoni di Radio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.