Home / News / JUVENTUS-TORINO, la moviola: Sirigu-CR7 no rigore, sul contatto Chiellini-Nkoulou qualche dubbio

JUVENTUS-TORINO, la moviola: Sirigu-CR7 no rigore, sul contatto Chiellini-Nkoulou qualche dubbio

Ecco quanto si legge su La Gazzetta dello Sport, in merito alla moviola di Juventus-Torino diretta da Orsato: “Al 6’ Orsato sorvola su un intervento in ritardo di Ansaldi su Cancelo. Al 7’ lancio per Cristiano Ronaldo, anticipato da Sirigu che sposta il portoghese facendolo cadereaterra. CR7 protesta ma non ci sono gli estremi del rigore, anzi da un’altra inquadratura il numero 7 bianconero sembra colpire deliberatamente il pallone con la mano. Al 15’ sugli sviluppi di un corner Chiellini «abbraccia» Nkoulou, che a sua volta gli pizzica la maglia. Orsato lascia correre anche in questo caso: l’episodio lascia qualche subbio, ma comunque non è meritevole di un intervento del Var (Giacomelli). Al 17’ vantaggio del Torino: Lukic soffia il pallone aiutandosi con una spallata regolare. Al 42’ Belotti dentro per Ansaldi, che a contatto con Cancelo si lascia cadereaterra senza aver subito irregolarità. Al 49’ entrata dura di Rincon su Spinazzola: giusto ammonirlo. Al 58’ Bonucci fa ostruzione su Belotti con una spallata al limite dell’area di rigore: regolare per Orsato. Al 63’ cross di Bernardeschi per Ronaldo che finisce a terra a contatto con Bremer. Le immagini evidenziano una gomitata del granata, che Orsato giustamente valuta involontaria. Al 66’ altra manata, stavolta di Lukic ai danni di Cuadrado. In questo caso Orsato interviene e ammonisce il giocatore del Torino: giusto così. Al 70’ il giallo è per Bonucci che stende Belotti (e protesta in modo ingiustificato con Orsato). Finale con altri due gialli: all’81’ per Bernardeschi che entra fuori tempo su Baselli; al 93’ per Bremer autore di un fallo tattico su Kean.”

Check Also

FOTO SOCIAL, Il ritorno alla Continassa per i bianconeri

Ritornati dopo i vari impegni con le rispettive nazionali, i bianconeri riprendono gli allenamenti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.