Home / Calciomercato / Juventus-Udinese: un nuovo incrocio di mercato tra società per il talento argentino

Juventus-Udinese: un nuovo incrocio di mercato tra società per il talento argentino

 

Come sottolineato da Tuttosport, la storia dell’Udinese e della Juventus è spesso intrecciata, soprattutto in sede di calciomercato. Il club della famiglia Agnelli, infatti, è andato spesso a far la spesa nella bottega dei Pozzo. Anche adesso, del resto, in vetrina ci sono ragazzi interessanti, a cominciare da Rodrigo De Paul, trequartista argentino classe ‘94 che il club friulano ha rilevato dal Valencia e a cui ha affidato la maglia numero 10 e , di conseguenza, la pesantissima eredità di Antonio “Totò” Di Natale. Il fatto è che la Juventus non segue De Paul solo dal momento in cui ha cominciato a sgambettare sul prato del “nuovo Friuli”. Quel numero così impegnativo, infatti, il ragazzo lo aveva messo sulle spalle già nel Racing Avellaneda quando debuttò tra il 2012 e il 2013. E subito dimostro che non era stata una scelta usurpata: colpi, gol, invenzioni, tanto che gli scouting della Juventus lo aveva seguito a lungo presentando anche una prima offerta al Racing. La spuntò il Valencia dove, complice anche il momento affatto lineare del club, De Paul non ha mostrato che a sprazzi i colpi che gli appartengono. Qualche problema di continuità, a dire il vero, lo sta incontrando anche a Udine e il suo difficile inserimento è stato uno dei motivi che hanno indotto i Pozzo a procedere all’esonero di Beppe Iachini per affidare la squadra a Gigi Delneri che, curiosamente, esordirà sulla panchina dei friulani proprio contro quella Juventus dove non ha conosciuto particolari fortune.

Storia di grandi incroci di mercato, quella tra Juventus e Udinese, ma anche di complicazioni e affari sfumati. Il più clamoroso riguarda Totò Di Natale, ma anche Andrea Candreva. Non solo mancati arrivi ma tanti affare tra Udinese e Juventus: Iaquinta, Isla (ora passato al Cagliari dopo un anno in Premier e uno al Marsiglia) e Asamoah (rientrato dopo un periodo tribolato dagli infortuni). Club con visioni simili e con strategie complementari: a Udine si lanciano i giocatori, a Torino li si compra per vincere.

Check Also

PRIMAVERA, Poker della Juventus al Chievo Verona: doppietta di uno scatenato Fagioli

E’ terminata con il poker della Juventus sul Chievo la sfida dei ragazzi di Zauli. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.