Home / News / La doppia faccia di Higuain, idolo a Torino e fischiato in Argentina. E adesso il Pipita cerca il riscatto
Foto: Empoli Fc

La doppia faccia di Higuain, idolo a Torino e fischiato in Argentina. E adesso il Pipita cerca il riscatto

L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport dedica spazio in prima pagina anche all’Argentina, con due differenti protagonisti. Messi marziano tiene in corsa la Nazionale e parla da leader – si legge – mentre Higuain mostra due facce: fischiato ed emarginato nella Seleccion, è decisivo con la Juve, dove ha già segnato 9 gol. Intristito in panchina, fischiato dai tifosi e preso di mira dai vignettisti. Gonzalo Higuain lascia l’Argentina con il morale sotto i tacchetti: le critiche ricevute in patria per la sconfitta in Brasile hanno lasciato il segno, ma quell’ingresso in campo nei minuti finali contro la Colombia – sotto una valanga di insulti da parte dei sostenitori della Seleccion – ha fatto il resto. Toccherà alla Juve ridare il sorriso al Pipita, sempre meno profeta in patria, con un posto da titolare fisso in bianconero e una squadra capace di farlo esaltare a suon di gol. Higuain in questa prima parte di stagione ha già segnato 9 reti, diventando in fretta il bomber risolutore della squadra di Allegri, ma ora vuole prendersi nuove responsabilità (e gioie) per dimenticare l’Argentina.

Check Also

DINAMO KIEV, Lucescu: “Non ho sentito Pirlo in questi giorni. Dovrà superare momenti difficili”

L’allenatore della Dinamo Kiev Mircea Lucescu ha parlato nella conferenza stampa pre Champions League contro la Juventus. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *