Home / blu / La Juventus dovrà fare a meno del suo muro. E adesso in difesa sono dolori…

La Juventus dovrà fare a meno del suo muro. E adesso in difesa sono dolori…

Andrea Barzagli nella giornata odierna è stato sottoposto presso il J|Medical ad accertamenti strumentali e a visita di consulenza ortopedica, ad opera del dottor Ravera, per le conseguenze della lussazione della spalla sinistra riportata nella gara di campionato a Verona. Il giocatore dovrà portare un tutore immobilizzante per circa 4 settimane. La prognosi attuale per il suo ritorno in campo è di circa 2 mesi.”, questa la brutta notizia comunicata verso le quattro di ieri pomeriggio direttamente dal sito ufficiale della Vecchia Signora. Un duro colpo per Allegri e i suoi ragazzi che, dopo gli acciacchi di Rugani, Chiellini e Bonucci, perdono così il loro muro, la loro si sicurezza difensiva principale. Che si trattasse di qualcosa di grave lo si era capito subito, vedendo il giocatore trasportato fuori in barella. Poi i sorrisi palesati in zona mista avevano leggermente stemperato la preoccupazione, ma niente, l’infortunio è pesante. In sedici partite ufficiali, Barzagli ne ha giocate ben 14, rimanendo a guardare dalla panchina solo in due occasioni, segno di quanto il muro toscano fosse fondamentale e rappresentasse una sicurezza per tutto lo spogliatoio. Adesso Allegri dovrà usufruire della sosta per cercare di recuperare qualche suo difensore, perché il reparto ora come ora è veramente corto. Intanto prosegue il riposo della squadra, che tornerà a Vinovo solo nella giornata di giovedì, quando si inizierà a preparare la sfida contro il Pescara nonostante le tante assenze a causa delle Nazionali. Riposarsi sì, ma fermarsi no: la Juventus deve continuare la sua marcia vincente.

Check Also

GAZZETTA, Notti stellari

Apertura della Gazzetta dello sport dedicata all’inizio della Champions League: “Sogni Stellari“ scrive il quotidiano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *