Home / Calciomercato / La Juventus è il club italiano che con maggiore facilità è in grado di acquistare i campioni

La Juventus è il club italiano che con maggiore facilità è in grado di acquistare i campioni

Tuttosport.com scrive: “TORINO – Calcisticamente parlando, è lastricata d’oro la strada che collega Udine e Torino, l’Udinese e la Juventus. La storia recente del calciomercato riporta infatti una quasi infinita serie di trasferimenti (effettuati con le modalità più variegate: cessioni definitive, comproprietà, prestiti con diritto di riscatto e controriscatto, prestiti con opzioni per l’acquisto delle metà del cartellino…). Da Simone Pepe (10 milioni) – uno dei primissimi affari effettuati sotto la gestione Agnelli-Marotta – a Roberto Pereyra (1 milione per il prestito stagionale più 11 milioni per il riscatto) passando per Marco Motta (5 milioni), Kwadwo Asamoah (18 milioni) e Mauricio Isla (14 milioni). Insomma, restando solo ai grossi calibri, s’arriva a sfiorare quota 60 milioni di euro dal 2010 a oggi.
E se solo il Barcellona non si fosse messo in mezzo nell’operazione Alexis Sanchez – estate 2011, la Juventus era caldissima – si sarebbe arrivati quasi quasi alla soglia dei 100… Il discorso è semplice: l’Udinese, ormai è affar noto, è società specializzata nello sfornare campioni e la Juventus, in italia, è il club italiano che con maggiore facilità – per questione di blasone, appeal, successi, solidità dei bilanci – è in grado di acquistarli, i campioni. Déjà vu Insomma, il copione è ormai noto. E i rapporti tra dirigenti sono tali da rendere il tutto ancora più semplice. Tanto che, in tempi brevi, questione di pochi mesi, potrebbe aggiungersi un nuovo elemento nella lista degli affari fatti: il nome caldo è quello del 21enne Silvan Widmer”.

 

Antonella

Check Also

DYBALA, Titolare 91 giorni dopo: i guizzi ci sono, la condizione fisica ancora no

Paulo Dybala titolare, 91 giorni dopo. L’argentino sta tornando, ma avrà bisogno di ancora un altro …