Home / blu / La tentazione di Allegri si chiama HDM. I PRO ed i CONTRO del tridente pesante

La tentazione di Allegri si chiama HDM. I PRO ed i CONTRO del tridente pesante

Il percorso è di quelli da iniziare il prima possibile, per avere la possibilità di schierare un’arma tattica micidiale quando la stagione entrerà nel vivo e si giocheranno partite pesantissime, specialmente in Champions League. Inutile girarci troppo intorno, il tema caldo in casa Juventus è il dispiegamento di tutto (o quasi) il potenziale offensivo in campo contemporaneamente. Idea tremendamente affascinante, che esalta la fantasia dei tifosi, ma che per Allegri è di complicata attuazione. Complicata, ma non impossibile, perché pure Max ci ha pensato nelle segrete stanze di Vinovo e ci sta pensando tutt’ora. Dalla BBC alla HDM il passo è breve. Giusto qualche metro più avanti risalendo il campo. Higuain, Dybala e Mandzukic insieme dal 1’ minuto. Finora sono stati contemporaneamente in campo per 5 minuti contro la Dinamo Zagabria e per 53 minuti a Doha. Pochissimi per dare giudizi, molti per insinuare nella testa di tutti l’affascinante motto del “Si può fare”.

L’impressione è che da oggi Allegri cominci a lavorarci sul serio. Il tecnico l’ha già detto: idea bellissima, ma serve il sacrificio di tutti, a cominciare proprio da loro tre. L’arrivo improvviso di Rincon aumenta le possibilità, perché è chiaro che con quei tre lì davanti, in mezzo al campo servano più muscoli e più corsa di quelli che può garantire, ad esempio, Miralem Pjanic. Pro e contro ce ne sono in quantità industriale, anche se gli addetti ai lavori si sono espressi tutti favorevolmente.

PERCHE’ SI – Perché, quando saranno tutti e tre al top della forma, lasciare fuori Mandzukic diventa complicato. Perché la Juventus avrebbe un’arma tattica importante per sorprendere gli avversari. Perché un tridente del genere ce l’hanno pochi in Europa.

PERCHE’ NO – Perché in caso di 4-3-3, Mandzukic e Dybala esterni dovrebbero abituarsi a giocare fuori ruolo. Perché Miralem Pjanic perderebbe la maglia da titolare. Perché potrebbero turbarsi gli equilibri della squadra.

Da non sottovalutare, infine, il recupero di Pjaca, uno che nel tridente offensivo ci sa stare eccome e dunque Allegri avrebbe in panchina un uomo (insieme a Cuadrado) per cambiare volto alla squadra ed alla partita. Un altro piccolo indizio che lascia pensare ad una svolta tattica. Allegri ci pensa, da oggi le prove cominceranno ad essere importanti.

Check Also

PIRLO: “Abbiamo sfruttato la quarantena per amalgamare meglio il gruppo. Dybala gioca. Speriamo di avere McKennie a disposizione per domani”

Andrea Pirlo tecnico della Juventus ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con …

One comment

  1. Articolo ignorante ….. quei tre insieme sono indecenti! Capre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *