Home / News / La Uefa celebra la scuola italiana del calcio: anche Allegri tra i protagonisti, tutti legati alla Juve

La Uefa celebra la scuola italiana del calcio: anche Allegri tra i protagonisti, tutti legati alla Juve

Come spiega il sito ufficiale della UEFA a fine stagione l’Italia potrebbe calare il poker in fatto di allenatori vincenti nei campionati nazionali d’Europa: due titoli sono già al sicuro e altri due sono ad un passo.

Chi ha già vinto...

CARLO ANCELOTTI
Bayern Monaco (GER)

• Quando: 29 aprile

• Come: battendo 6-0 il Wolfsburg e portandosi a +10 a tre giornate dal termine.

• La stagione: Carletto ha regalato ai Bavaresi il quinto titolo di Bundesliga consecutivo, un record. Ma quando si siede sulla panchina del Bayern laurearsi campioni di Germania è l’obiettivo minimo. Il bersaglio grosso resta la UEFA Champions League, nuovamente sfuggita in questa stagione dopo l’eliminazione subita ai quarti di finale ad opera del Real Madrid.

• La frase: “La scuola italiana è molto innovativa e permette a un allenatore di imparare molto. Il calcio che si gioca in Italia è diverso, ti rende più creativo e più meticoloso nel preparare le partite. Però non sono certo io il primo tecnico italiano ad aver fatto la storia con un club straniero. Prima di me sono stati Trapattoni e Capello a indicare la via”.

MASSIMO CARRERA
Spartak Mosca (RUS)

• Quando: 6 maggio

• Come: battendo 1-0 il Tom Tomsk e portandosi a +10 a tre giornate dal termine.

• La stagione: dopo essersi fatto le ossa nello staff di Antonio Conte sia alla Juventus che in nazionale, Carrera ha fatto subito centro alla prima esperienza come “head coach”. Inizialmente approdato allo Spartak come allenatore in seconda, ha preso in mano le redini della squadra dopo le dimissioni di Dmitrij Aleničev a inizio agosto 2016, guidandola in una cavalcata entusiasmante. E ora lo attende la UEFA Champions League…

• La frase: “Questa avventura è nata quasi per caso. Dopo l’eliminazione dalla UEFA Europa League mi hanno proposto il ruolo di traghettatore, poi poi grazie ai risultati sono rimasto per tutta la stagione. Ho cercato di mettere a frutto qui in Russia tutto ciò che ho imparato da Conte durante i cinque anni trascorsi al suo fianco. secondo me lui è il migliore allenatore del mondo e lo sta dimostrando anche al Chelsea”.

… e chi è a un passo dalla meta

MASSIMILIANO ALLEGRI
Juventus (ITA)

• Quando potrebbe vincere: 14 maggio

• Come: ai Bianconeri basterà non perdere sul campo della Roma per confermarsi a +7 sui Giallorossi con sole due gare ancora da giocare e laurearsi così campioni d’Italia.

• La stagione: Scudetto nel mirino, finalista di Coppa Italia, a un passo dalla finale di UEFA Champions League. Massimiliano Allegri sta vivendo la sua miglior stagione in bianconero e potrebbe chiuderla con tre trofei in bacheca. Prima di lui, in Italia, ci era riuscito solo un certo José Mourinho…

• La frase: Il triplete? Cominciamo a vincere un trofeo, poi proviamo con l’altro e cerchiamo di arrivare a giocarci il terzo. Lo Scudetto è vicino, ma in UEFA Champions League dobbiamo ancora superare il Monaco. Non abbiamo vinto ancora niente, le parole contano poco. E’ tutto ancora in ballo”.

ANTONIO CONTE
Chelsea (ENG)

• Quando potrebbe vincere: 12 maggio

• Come: battendo il West Bromwich venerdì, i Blues salirebbero a +10 sul Tottenham (impegnato domenica contro il Manchester United) con sole due gare ancora da giocare.

• La stagione: alla prima annata sulla panchina londinese, Conte ha subito imposto la sua legge. Reduci da un 2015/16 complicatissimo, i Blues sono prontamente tornati a ruggire grazie alla grinta di “Don Antonio”. Conte ha lasciato sfogare il Manchester City in avvio di stagione, poi ha messo la freccia, si è piazzato in vetta e da lì non si è più mosso. Il titolo ormai è a un passo, mentre l’accesso alla prossima UEFA Champions League è già una certezza matematica.

• La frase: “Meritiamo di vincere il titolo, ma i nostri avversari faranno di tutto per impedircelo. Nel mio passato da calciatore ho vinto tanto, però ho perso anche di più, perciò voglio tenere i piedi per terra. La speranza è quella di chiudere la stagione con un grande successo per noi, per il club e per i tifosi”.

Check Also

CARRERA: “Sarri ha dimostrato di essere un grande allenatore. La Juve? Non mi hanno cercato”

L’ex allenatore della Juventus Massimo Carrera ha parlato intervistato dai microfoni di calciomercato.it Prima uscita …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.