Home / blu / Lavoro e determinazione: le regole bianconere per essere i numeri uno dentro e fuori dal campo

Lavoro e determinazione: le regole bianconere per essere i numeri uno dentro e fuori dal campo

Oggi è stata la giornata di Beppe Marotta che è stato nominato “Manager Sportivo dell’anno 2016”.

In occasione della premiazione il dg juventino si è espresso su diverse tematiche. Quella più scottante è stato il capitolo Donnarumma: Marotta, senza fare nomi, ha lasciato intendere che la Juve non si farà sfuggire il campioncino rossonero, visto che negli ultimi 20 anni ha avuto il portiere della nazionale. Sempre in ambito di calciomercato, ha lasciato intendere che lo Zenit potrebbe decidere di tenere Witzel fino a giugno e poi perderlo a parametro zero. Intanto oggi il dg bianconero ha incontrato a Milano il presidente del Bocca Juniors, Daniel Angelici, e ha strappato l’accordo per il centrocampista Rodrigo Bentancur che sarà un giocatore della Vecchia Signora a partire dalla prossima estate. Insomma la Juve non ha intenzione di fermarsi e mira a rinforzare ancora di più la rosa a disposizione di Allegri. L’allenatore livornese ha rilasciato un’intervista a Tuttsport, nella quale ha parlato, fra le altre cose, dei nuovi acquisti Higuain e Pjanic, entrambi divenuti subito importanti per la squadra e ha ribadito la cavalcata per la vittoria del sesto scudetto consecutivo. In serata anche Giorgio Chiellini ha parlato a JTV: ha dichiarato di stare bene e di essere pronto a lavorare col gruppo. Il difensore ha poi detto che l’inizio del campionato della Juve non poteva andare meglio, ma è anche consapevole che solo con il lavoro quotidiano si possono conseguire grandi risultati. Intanto oggi sono ripresi gli allenamenti a Vinovo: Allegri, fra gli infortunati e i convocati con le rispettive nazionali, ha avuto pochi uomini a disposizione. Capitolo Dybala: la Joya ancora non ha accettato la proposta della Juve di un rinnovo contrattuale a 5 milioni l’anno più bonus. Secondo i media spagnoli il Real Madrid avrebbe pronta un’offerta per l’ex Palermo di 15 milioni a stagione. Vedremo se il talento argentino sarà tanto legato alla maglia bianconera da rinunciare ad un ingaggio che lo farebbe diventare il quinto calciatore più pagato al mondo.

Check Also

Di Gennaro: “McKennie, Rabiot e Ramsey non sono da Juve. Servono certezze”

Per commentare l’ultima giornata di campionato a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è stato l’ex giocatore …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *