Home / blu / LE GRANDI TRATTATIVE, Matri dal Cagliari, 2011

LE GRANDI TRATTATIVE, Matri dal Cagliari, 2011

Alessandro Matri è stato uno dei calciatori più rappresentativi dell’inizio ciclo vincente della Juventus, uno di quelli che nella Torino bianconera ha lasciato un ottimo ricordo per valori umani oltre che calcistici. “Era ora di smettere” gli ha scritto ironicamente qualche giorno fa Andrea Pirlo, suo ex compagno in bianconero oltre che amico.

Il suo arrivo alla Juve nella sessione invernale della stagione 2011-12, all’ultimo giorno utile, con la formula del prestito oneroso di 2.5 milioni con diritto di riscatto (a 15,5) dal Cagliari. Alla seconda gara in bianconero segna una doppietta alla sua ex squadra. E la prima volta a Torino fa impazzire il popolo bianconero segnando all’Inter, nel derby d’Italia che finisce proprio 1-0.

Raccontano di lui le ansie in allenamento, ma soprattutto la disponibilità verso la squadra e la correttezza dentro e fuori dal campo. Quest’ultimo è un fattore significativo nei rapporti di amicizia che Alessandro ha costruito nel suo periodo di Juve, e che ancora oggi lo rendono uno dei più amati dell’ultimo decennio. Sarà riscatto dopo il primo anno, vincerà con il club tre scudetti, due supercoppe italiane e una Coppa Italia. Lo riporta TMW nella sua consueta rubrica “Le grandi trattative”.

Check Also

MERCATO, Suarez ad un passo dall’Atletico Madrid

Luis Suarez sarà presto un nuovo giocatore dell’Atletico Madrid. L’addio del bomber del Barcellona era …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *