Home / News / LE PAGELLE DI MB: Nella serata NO di Ronaldo si illuminano le “riserve”. Can impeccabile… Costa, Berna e Dybala imprendibili
Dal profilo Instagram di Emre Can

LE PAGELLE DI MB: Nella serata NO di Ronaldo si illuminano le “riserve”. Can impeccabile… Costa, Berna e Dybala imprendibili

Perin 6 – Primo tempo senza particolari pericoli come si poteva prevedere già dalla vigilia. Sulle conclusioni avversarie nella prima frazione, quasi tutte sopra la traversa, è sempre posizionato bene. Nella ripresa, al 71’esimo, Vignato prova a sorprenderlo ma è bravo a deviare sulla sua sinistra. Conclude il match senza subire gol e senza preoccupazioni particolari.

Alex Sandro 6 – Il brasiliano inizia bene e con Bernardeschi su quella fascia rappresentano un pericolo costante per la retroguardia avversaria. Dal suo lato agisce Meggiorini ma non lo mette quasi mai in difficoltà. Nella ripresa sfiora subito il gol con un colpo di testa ravvicinato che però Sorrentino riesce a smanacciare. (Dall’89’esimo Kean S.V.)

Chiellini 6 – Il capitano bianconero non incontra grosse difficoltà davanti ad un attacco del Chievo Verona, secondo per negatività solo a quello del Frosinone. Una partita di “allenamento” per il colosso bianconero che è stato egregiamente affiancato da Rugani.

Rugani 7 – Primo tempo ordinato e abbastanza tranquillo, come per tutta la difesa bianconera. Si propone anche bene sui calci piazzati in area del Chievo ma la mira non è perfetta. Fino ai minuti finali del secondo tempo quando all’83’esimo riceve un pallone preciso di Bernardeschi da un calcio di punizione, l’ariete bianconero non sbaglia di testa e sigla il 3-0 della Juventus. Ottima prestazione incorniciata dalla soddisfazione personale della marcatura.

De Sciglio 6 – Dalle sue parti Giaccherini è il pericolo numero uno ma l’ex bianconero non sfonda quasi mai l’ottima marcatura del terzino destro. Cresce ancora di più nella ripresa quando l’attacco del Chievo Verona comincia anche a perdere lucidità. Bene anche nel proporsi sulla di competenza prova anche a mettersi in proprio con una discreta conclusione nel finale di gara.

Douglas Costa 7 – Bellissimo il gol al 13’esimo che apre le marcature in casa bianconera… un siluro dai trenta metri di sinistro dove Sorrentino non può fare nulla. Fa vedere, come sempre, ottimi numeri e buone trame di gioco. Al 51’esimo da una sua conclusione arriva il fischio del penalty per un fallo di mano di Bani ma Ronaldo si fa murare da Sorrentino dagli undici metri. Cala man mano fino al 75’esimo quando Allegri si accorge che la benzina del brasiliano è finita e gli preferisce un centrocampista puro. (Dal 75’esimo Bentancur S.V.)

Matuidi 6 – Ordinato il centrocampista francese che non eccelle in fase offensiva ma gestisce bene in mediana. Conquista nel finale la punizione che Bernardeschi pennella per la testa di Rugani che il centrale difensivo insacca per il 3-0. Pilastro affidabile.

Emre Can 7,5 – Ottimo primo tempo del tedesco che con il fisico si impone a centrocampo vincendo tantissimi contrasti. Sulla chiusura del primo tempo scambia più volte il pallone con Douglas Costa e Dybala poi entra in area e riceve dall’argentino un pallone filtrante che di piatto insacca alle spalle di Sorrentino per il 2-0. Al 73’esimo al termine di un’ottima incursione sulla destra serve Ronaldo tutto solo in area che, però, sbaglia ancora. Il bollettino finale dice un gol e tanti palloni recuperati in mezzo al campo, insomma questa sera il migliore.

Bernardeschi 6,5 – Quante giocate e quante ripartenze nella prima frazione di gioco. Veloce palla al piede, semina il panico sulla fascia sinistra, manca a volte l’ultimo passaggio ma la prestazione è molto positiva. Bravo anche in diagonale difensiva nelle poche incursioni del Chievo. Al 78’esimo prova un tiro difficilissimo dopo l’angolo di Dybala, Sorrentino si supera ancora e nega la gioia all’esterno. Bella la pennellata per la testa di Rugani nel finale di gara che chiude il match. Fantasioso. (Dall’86’esimo Spinazzola S.V.)   

Dybala 6,5 – Una partita di spessore per il talento numero dieci della Juventus. Il tocco di palla è sempre di alto livello e la regia sul gol di Emre Can è poesia… tanti tocchi ravvicinati, tunnel e assist preciso per il tedesco che non sbaglia. Tanti applausi per lui nella ripresa per la sua determinazione unita ad una qualità sopraffina nelle giocate. Sguscia via agli avversari con tanta classe anche nella ripresa muovendo bene la palla per i compagni. Unica pecca non aver avuto occasioni personali per il gol.

Ronaldo 5 – Serata no per il pluricampione portoghese che non riesce mai ad incidere sul match e quando ne ha l’opportunità lo fa negativamente. Nella prima frazione le prova tutte per segnare, si accentra spesso e calcia verso un attento Sorrentino che non si scompone troppo. La partita personale contro il portiere clivense continua anche nella ripresa, al 52’esimo l’ex Palermo e Torino intercetta il calcio di rigore, conquistato da Douglas Costa, e calciato all’angolo sinistro dal campione portoghese. Primo rigore mancato in Serie A che certifica una serata storta per lui. Al 73’esimo ciabatta il tiro da posizione ottimale. Da dimenticare la serata del fenomeno bianconero.

Allegri 6,5 – Il Napoli si avvicina in classifica dopo la vittoria contro la Lazio, la sfida in Supercoppa ha sicuramente pesato sulla stanchezza della squadra ma la Juventus non manca un colpo ed è anche bella da vedere. Ottime le scelte di Bernardeschi e Douglas Costa dal primo minuto entrambi protagonisti con assist per l’ex Fiorentina e con la splendida rete il brasiliano. Rugani per Bonucci è turnover ma non solo e il centrale difensivo gioca magistralmente e riesce anche a segnare. Altra grande prova di una squadra che non si accontenta e che non sottovaluta un Chievo con grosse difficoltà ma ancora vivo per la lotta salvezza.

 

Check Also

EUROPA LEAGUE, Roma e Napoli in campo alle 18:55

Quest’oggi giovedì 22 ottobre alle ore 18:55 scenderanno in campo le squadre italiane di Roma e Napoli in occasione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *