Home / News / RIVIVI IL LIVE DI MB, Juventus 2-0 Spal: Pjanic e Ronaldo stendono una Spal inesistente

RIVIVI IL LIVE DI MB, Juventus 2-0 Spal: Pjanic e Ronaldo stendono una Spal inesistente

Spal, Leverkusen, Inter: in 8 giorni 3 partite importantissime per la squadra di Sarri, che deve vincere in campionato per non lasciare altri punti alla squadra di Conte e ha bisogno dei 3 punti in Champions League per guadagnarsi l’accesso alla fase finale della competizione come prima. Sarri si affida a Matuidi terzino e a Dybala al fianco di CR7. Ramsey ancora trequartista. Queste le scelte dei due allenatori:

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Matuidi; Khedira, Pjanic, Rabiot; Ramsey; Dybala, Cristiano Ronaldo.

SPAL (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor; Sala, Murgia, Valdifiori, Missiroli, Reca; Moncini, Petagna.

Un primo tempo tra luci e ombre, un secondo che spazza via le incertezze. La squadra di Sarri, a due facce, sistema la Spal grazie ad una gran prestazione di gruppo e grazie ad una partita sontuosa di Pjanic. Martedì c’è il Bayern Leverkusen in Champions League e domenica sera, in attesa della Sampdoria, c’è l’Inter potenzialmente capolista.

90′ + 5: E sull’ultimo acuto di CR7 finisce qui: 2-0 per la Juve.

90′ + 4: Ronaldo ci prova in mezza sforbiciata, ma Berisha si oppone ancora.

90′ + 2: 

Emre Can entra in ritardo su Reca, che nel frattempo era rientrato, e si becca un giallo.

90′: Saranno 5 i minuti di recupero.

89′: Il gioco riprende ora, ma il terzino polacco della Spal sembra non essere in grado di continuare il match.

87′: Gioco ancora fermo, sempre a causa di Reca, rimasto nuovamente giù.

84′: Gioco fermo da qualche minuto perché Reca è rimasto a terra dolorante.

81′: 

Giallo per Petagna che rifila una manata a De Ligt.

78′: 

Ronaldo! Ci pensa lui a raddoppiare di testa. Azione meravigliosa di Dybala sulla sinistra, che dopo un numero sulla fascia riceve da Pjanic in profondità. La Joya crossa e pesca il portoghese che, di testa, batte Berisha.

 

77′: 

Entra Rabiot, esce Bentancur.

76′: 

Esce Moncini, entra Paloschi.

74′: Ancora Pjanic a servire Ronaldo, questa volta sulla destra. Col piede preferito il portoghese calcia, ma ancora Berisha a dirgli di no.

72′: 

Fuori Sala, dentro Jankovic.

70′: Scambio stretto Ronaldo-Bernardeschi, col portoghese che poi sbaglia il secondo appoggio per il 33.

68′: Ronaldo! Questa volta è lui che di sinistro calcia ad incrociare dalla sinistra, ma ancora il portiere della Spal devia.

67′: Verticalizzazione di Pjanic che pesca Dybala tra le linee. Il 10 parte in solitaria, si sposta sul limite sinistro dell’area e calcia ad incrociare, ma sulla sua strada trova ancora Berisha.

65′: 

Fuori Ramsey, autore di un’ottima gara, dentro Bernardeschi.

64′: Strefezza cerca di rubare palla a Cuadrado, ma finisce per commettere fallo. Punizione Juve da posizione defilata.

61′: 

Fuori Khedira, dentro Emre Can.

60′: Lancio in profondità per Ronaldo, Tomovic anticipa Ronaldo e mette in angolo.

57′: 

Esce Murgia, entra Strefezza.

55′: 

Giallo per Igor.

54′: Azione pazzesca di Ronaldo che fa tutto da solo e poi mette in mezzo. Khedira, con i tempi giusti, colpisce di testa a botta sicura, ma ancora Berisha devia in angolo.

51′: Aggressivo Ramsey che recupera palla. Il gallese serve Cuadrado, che appoggia su Dybala che si sistema palla e calcia di sinistro sul primo palo. Sfera che finisce fuori.

49′: Secondo tempo iniziato sulla falsariga del primo: la Juve prova a chiuderla.

46′: Si riparte dall’1-0, possesso ospite.

La squadra di Sarri è andata a folate, alternando momenti di grande pressing a momenti di calma. Nel finale il ritmo si è alzato e – dopo un paio di occasioni, tra cui quella clamorosa di Ramsey – i bianconeri hanno trovato il vantaggio grazie alla rete di Pjanic. Juve che costruisce tanto ma che fatica a calciare in porta. Si sente, in tal senso, l’assenza di una punta vera: spesso l’area di rigore è libera o riempita dal solo Ronaldo o Ramsey.

45′: 

Proprio allo scadere, Miralem Pjanic fa un gol splendido. Khedira gli appoggia il pallone e il bosniaco, al volo, la mette proprio all’incrocio. Gol pazzesco!

43′: Azione sulla fascia di Ronaldo che serve Ramsey in mezzo tutto solo. Il gallese, di fatto, colpisce il portiere a 2 metri dalla porta.

41′: Ronaldo prova a partire e sfida la difesa, ma il raddoppio Murgia-Tomovic è efficace.

38′: Sempre il 10 a calciare la punizione, che però sbatte sulla barriera.

37′: Punizione da posizione pericolosissima per la Juve. A guadagnarsi il fallo è ancora il 10 bianconero.

34′: Contropiede della Juve e azione clamorosa di Dybala, ma un miracolo di Berisha proprio sulla Joya nega il vantaggio.

32′: 

Giallo per Khedira, che stende un avversario a centrocampo dopo aver perso palla.

31′: Missiroli maltratta Dybala, l’arbitro lascia continuare. Cuadrado mette in mezzo ma la difesa ospite anticipa Ronaldo.

28′: La Spal parte in superiorità numerica 3 vs 2, ma De Ligt è bravissimo a chiudere su Murgia.

25′: Il match ora è molto bloccato: la Spal chiude bene le fasce, la Juve fatica a trovare spazi.

22′: Lancio di Bonucci per Dybala che si scontra col portiere avversario. Duro scontro tra i due, con la Joya che resta a terra dolorante.

19′: Verticalizzazione di Ramsey per Khedira, cross e tiro al volo di Ronaldo: angolo!

18′: Questa volta è Sala a provarci: lascia scorrere la palla sul destro e prova a calciare a giro sul primo palo. Palla fuori.

15′: Azione Spal: Petagna riceve sulla trequarti, se la sposta sul destro e calcia. Palla fuori abbondantemente.

12′: Azione insistita della Spal, ci pensa De Ligt ad allontanare.

9′: Bella azione dei bianconeri: Ramsey appoggia indietro per Cuadrado che crossa di prima. Al centro Khedira salta indisturbato, ma non riesce ad indirizzare bene e la sfera esce di poco.

6′: Uno-due tra Rabiot e un compagno, col francese che arriva al limite dell’area e calcia. Respinta difesa, angolo Juve.

4′: Dagli sviluppi di un corner per la Spal, Reca ci prova al volo. Tiro non pericoloso, finisce fuori.

2′: Juve che parte subito col possesso, cercando di guadagnare fiducia e di chiudere la Spal.

1′: Inizia la partita, primo possesso per la Juve.

Check Also

RASSEGNA STAMPA, Le prime pagine dei quotidiani

Queste le prime pagine dei quotidiani in edicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *