Home / News / Allegri: “Abbiamo due obiettivi: vincere contro il Milan e passare il turno di Champions. Dybala ci sarà”

Allegri: “Abbiamo due obiettivi: vincere contro il Milan e passare il turno di Champions. Dybala ci sarà”

Alla vigilia del match contro il Milan, Massimiliano Allegri è intervenuto in sala stampa. Queste le dichiarazioni dell’allenatore della Juve: “Con che animo giocheremo visto gli attentati? È un momento delicato. Giocheremo nella sicurezza più totale. Questa settimana ho pensato molto ai bianconeri che erano a Parigi, domani dev’essere una bella serata di sport. Domani per Torino è una giornata importate: dal concerto di Madonna alla sfida allo Stadium, ci sarà anche il presidente del consiglio. Khedira e Pogba? Sono sereni, hanno passato momenti difficili, rientrare a Torino è stato un bene. Le condizioni degli acciaccati? Oggi valuteremo le condizioni di Buffon e Caceres, Lichsteiner e Mandzukic si sono allenati con la squadra. Asamoah non è a disposizione, Padoin dovrebbe essere con noi a partire dalla settimana prossima, così come Pereyra. Come Juventus dobbiamo pensare che in caso di vittoria possiamo superare il Milan. È una delle partite più importanti del campionato. I tre punti sono il primo obiettivo, il secondo è centrare la qualificazione in Champions. Il Milan sta facendo un buon percorso, anche se sono lontani dalla testa della classifica. Gli infortuni? Sono di più rispetto all’anno scorso, i giocatori infortunati sono sempre gli stessi, alla fine della stagione faremo delle valutazioni. L’importante è recuperare i giocatori più in fretta possibile. Dire chi sarà il giocatore decisivo è impossibile, ancora non sono un mago. Questi quattro giorni sono giorni di passione, abbiamo la possibilità di superare il Milan e chiudere il discorso Champions. Domani sera abbiamo bisogno anche dei tifosi, dobbiamo trasmettere positività. Il massimo obiettivo è vincere il campionato. Il 16 maggio c’è un verdetto: vince chi l’ha meritato. Dybala? Sta bene, può darsi che domani giochi dall’inizio. Ha bisogno di crescere. Le analogie tra Milan e Juve? Noi abbiamo cambiato tanto, le difficoltà erano previste. Per quanto riguarda il Milan non so, non conosco le loro difficoltà. Il Milan alla fine si troverà a lottare per i primi tre posti. La difesa della Juve? Abbiamo i migliori difensori del campionato, a volte capita di sbagliare, non vanno messi in croce. Come squadra dobbiamo migliorare nella fase difensiva. Buffon? Ha fatto la storia del calcio, ha ancora l’entusiasmo del ragazzino, ha la stoffa del campione. È un giocatore che fa la differenza. Mercato? Ho la mente occupata dalle partite, la rosa dev’essere competitiva per il campionato e l’Europa”.

 

Allegri 5

Check Also

POST PARTITA, GENOA-JUVENTUS, Sarri: “Pjanic? Non gli ho parlato in questi giorni, ma lo vedo tranquillo”

La Juventus di Maurizio Sarri batte il Genoa 3-1, anche con Miralem Pjanic in campo dal primo minuto. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *