Home / Calciomercato / LUCIO, “Andare alla Juve fu un errore”

LUCIO, “Andare alla Juve fu un errore”

Ex difensore di Bayern Monaco ed Inter, con un fugace passato anche alla Juventus, Lucio, ex difensore brasiliano, parla, intervistato da “Passioneinter.com”, anche del suo trasferimento in bianconero alla corte di Antonio Conte: “La Juvemtus? Una situazione difficile per me. Io non volevo andarmene dall’Inter. Volevo continuare. Ci fu il cambio d’allenatore con l’arrivo di Stramaccioni. Lui e Marco Branca facevano troppa pressione a me ed al mio agente. Ricordo quando ero in vacanza in Brasile ed ogni 15 minuti mi chiamava Branca, seguito da altri dell’Inter che mi dicevano di continuo: ‘Tu devi andartene, devi trovare un altro club’. E’ stata una situazione difficile. Non volevo andarmene ma continuavano a dirmi l’opposto. In quel momento non era facile trovare una squadra. Poi quando mi trovavo in Brasile il mio agente mi disse della Juventus. Non volevo andarci. Però mancavano due-tre giorni alla chiusura del mercato, per cui ho accettato. Ma ho fatto un errore. Questo è molto chiaro, infatti dopo sei mesi già non giocavo con loro e non mi sentivo bene con loro. Questo è il calcio. Conte e la difesa a 3? Per me non è stato faticoso. Tutto è ruotato attorno al fatto che Bonucci rischiava una squalifica. Conte mi disse: ‘Vieni qui che ti farò giocare’. Poi però si è dimostrata una bugia perché alla fine la situazione con Bonucci si è risolta ed io non giocavo mai. Per me non cambia molto, ma comunque andare alla Juventus è stato uno sbaglio della mia carriera”.

Check Also

CASO SUAREZ, La Stampa: al momento il giocatore penalmente non rischia niente

Secondo quanto riportato dal sito de La Stampa, Luis Suarez, per il momento non rischia niente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *