Home / News / MALAGO’, “La Juve ha lo stadio di proprietà grazie alle Olimpiadi di Torino”

MALAGO’, “La Juve ha lo stadio di proprietà grazie alle Olimpiadi di Torino”

Nella redazione del Corriere dello Sport è andato in scena il forum “Il calcio che vogliamo”, appuntamento che ha trattato la crisi del calcio italiano con diversi volti noti. Ha partecipato a questo evento che il presidente de CONI, Giovanni Malagò che ha detto: “Ho una specie di patologia, sono ripetitivo (ride, ndr). Le tante cose belle che si sentono abitualmente attorno al calcio, diciamo che ci sono le premesse per fare meglio tra Lega di A e Federazione. La barca va nella direzione giusta, ed è fondamentale: non può prescindere dal discorso della ‘casa’. Una famiglia funziona se c’è la casa. Vale anche in Serie A: complimenti alla Juventus, vediamo chi ha lo stadio nuovo in Italia. Il Sassuolo a Reggio Emilia, l’Udinese capoluogo di regione che si identifica con la squadra: i Pozzo ci hanno messo vent’anni, in una città dove la burocrazia non è peraltro così lenta. Poi c’è la Juventus: perché la Juve è stata brava e ha potuto fare lo stadio? Perché c’è stato un evento straordinario come le Olimpiadi: l’unica città con meno di un milione di abitanti con due squadre in due stadi diversi, lo hanno potuto fare perché il Torino si è fatto lo stadio e vorrei vedere come avrebbero fatto a gestirsi assieme lo stadio. Il Delle Alpi era sbagliato, come altri, ma si è andati avanti solo con l’evento delle Olimpiadi. Giocheremo l’Europeo a Roma perché è uno stadio dello Stato, senza l’Olimpico non c’era uno stadio adatto in Italia per ospitare un girone dell’Europeo. Non c’è altro da raccontare: la madre di tutte le battaglie è di ospitare una grande manifestazione internazionale. Se non c’è data certa per fare uno stadio, è un calvario: si deve fare squadre, come s’è fatto sulla candidatura olimpica di Milano-Cortina, oppure le Finals di tennis a Torino”.

Check Also

ICARDI, Nicoletti (legale dell’attaccante) sibillino: “Giocatori trattati come poste contabili”

A La Repubblica  l’avvocato Paolo Nicoletti, legale dell’attaccante dell’Inter Mauro Icardi ha detto: “Qualche nostalgico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.