Home / blu / M’ama o non m’ama… anche la Juve beffata dai cinesi?

M’ama o non m’ama… anche la Juve beffata dai cinesi?

Colpo di scena finale nella telenovela Witsel-Juve. Fino a pochi giorni fa Axel sembrava avere le idee chiare: era pronto a diventare un giocatore bianconero. Già quest’estate era deciso a firmare con la Vecchia Signora, era arrivato a Torino per le visite mediche, ma era arrivata la marcia indietro dello Zenit, che aveva infranto i desideri del giocatore. Dunque Witsel era tornato in Russia, ma continuava a giurare amore alla Juve, promettendo di rinnovare la “promessa matrimoniale” a gennaio. Prima di Natale, però, arriva un’inaspettata minaccia dalla Cina, con lo Shanghai Sipg, che si dice pronto a versare 25 milioni per convincere il belga a preferire l’Oriente alla maglia bianconera, più un ingaggio da quasi 12 milioni netti a stagione. La soluzione piace allo Zenit San Pietroburgo, che fiuta l’affare, visto che da Torino non si smuovono dai 6 milioni proposti fin da quest’estate. Il belga, però, sembra sicuro: ha giurato amore alla Juve e rispedisce le avance al mittente. Ma sul finale, come nei migliori film, arriva appunto il colpo di scena: dall’Oriente ci hanno riprovato, stavolta con un’offerta davvero stellare. Lo Shanghai International Port ha messo sul piatto 18 milioni netti a stagione per il giocatore e 20 milioni allo Zenith. Witsel tentenna, dice alla Juve di stare riflettendo sull’offerta cinese. Accettare l’ingaggio cinese per 18 milioni all’anno o andare nella squadra del cuore? Juve beffata, il denaro vince sulle promessa d’amore, come di consueto, direbbero i più cinici, o no? Indubbiamente le follie d’oriente fanno tremare le società europee, che non possono competere con le cifre stratosferiche dei cinesi. Non resta che appellarsi all’amore dei giocatori, ma spesso non può bastare. Del resto Tevez e il suo ingaggio da capogiro con lo Shanghai Shenua ha fatto da apripista. E’ iniziato davvero un nuovo ciclo nel calcio mondiale? Il mercato invernale darà le prime risposte.

Check Also

BERGOMI: “Il miglior difensore è Chiellini. Poi scelgo Bastoni e Romagnoli”

Beppe Bergomi ha parlato ai taccuini dell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport dei difensori del nostro …

One comment

  1. Mi auguro fino alla fine che scelga con il cuore…solo così potrà completare la sua crescita professionale, altrimenti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *