Home / Calciomercato / MANDRAGORA, L’agente: “Al Napoli come contropartita per Milik? Sarebbe bello, ma Udinese e Juve”

MANDRAGORA, L’agente: “Al Napoli come contropartita per Milik? Sarebbe bello, ma Udinese e Juve”

L’agente di Rolando Mandragora apre al Napoli. Intervistato da CalcioNapoli24 TVLuca De Simone parla così del futuro del centrocampista: “Napoli-Udinese e la squadra di Gotti? I bianconeri sono compatti, li stiamo vedendo nel post lockdown come sono compatti e rognosi tra le linee. Hanno tanta gamba, hanno giocatori di livello internazionale molto interessanti in prospettiva. Sarà una gara tosta e dura, sicuramente.

L’attualità di Rolando? Purtroppo non ci sarà per via dell’infortunio, era una partita a cui teneva particolarmente e che avrebbe voluto giocare. A lui sarebbe piaciuto giocare al San Paolo, ha sempre avuto un sapore particolare questa partita: adesso sta lavorando tantissimo, stiamo contando minuti e secondi per il ritorno in campo.

La formazione? So di un paio di infortuni per Jajalo e Teodorczyk che potrebbero non esserci, peraltro il primo è il sostituto di Rolando. A centrocampo certamente ci saranno dei cambi.

Il recupero di Mandragora? L’intervento è andato benissimo a Villa Stuart, un minuto dopo ha iniziato la riabilitazione: senza affrettare i tempi bisogna stare attenti, ma contiamo di non perdere troppe partite all’inizio del prossimo campionato.

Il futuro ancora all’Udinese? La verità è che Udinese e Juventus ancora non hanno discusso il suo futuro, l’opzione di recompra è stata spostata al 30 agosto a prescindere dall’infortunio. Sicuramente nei primi giorni di agosto inizieremo a parlarne per capire quale sarà l’opzione giusta.

Mandragora come eventuale contropartita per Milik? La maglia del Napoli sarebbe una emozione particolare, già in passato ho detto che sarebbe una grande opportunità giocare al San Paolo indossando la maglia azzurra. Non dico nulla di nuovo, per carità: sarebbe bello poter ragionare sull’opzione Napoli, ma non ci sono stati contatti o sondaggi con me. Nè Udinese o Juventus hanno sentito il Napoli: fin quando non ci chiameranno, non ci sarà nulla di concreto come è successo finora. Siamo in anticipo sulle trattative di mercato, di Napoli se ne parlò prima dell’infortunio quindi ora sono cambiati anche i tempi per parlarne. Se fosse coinvolto in questa operazione, la dovremmo valutare ad agosto inoltrato”.

Lo riporta Calciomercato.com.

Check Also

POST PARTITA, Pirlo a Sky: “Quello di oggi è un punto guadagnato. Mi è piaciuto lo spirito dei subentranti. Sul confronto con l’Inter..”

Ecco le parole di Andrea Pirlo, tecnico della Juventus, a Sky Sport nel post partita …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *