Home / News / MARCHISIO, “Vidal-Inter non mi piace, Sarri si giudica alla fine. Chiellini…”

MARCHISIO, “Vidal-Inter non mi piace, Sarri si giudica alla fine. Chiellini…”

Claudio Marchisio, ex centrocampista della Juve, ha parlato ai microfoni di Radio 24, nella trasmissione Tutti convocati.
Tema campionato – “Partiamo dalla parte ottimistica, non andrei troppo in là a capire se si riprenderà o meno. Speriamo possa ripartire presto. Ho letto delle partitelle proibite della Lazio; la notizia ha fatto scalpore. E’ bene mettere in sicurezza le società, anche se il rischio zero non c’è”.
“In futuro dovremo fare degli sforzi prima. Ho sentito che in molte regioni proveranno a far meno tamponi per far ripartire il turismo: non va bene, tutto deve ripartire, ma in sicurezza”.
“Pensiamo anche alle serie minori, non solo al calcio top. Vi sono presidenti in difficoltà, lo Stato deve prendersi la responsabilità dove un imprenditore non può arrivare. Le proteste degli Ultras? Bisogna cercare di ripartire, credo sia solo per paura”.
Capitolo Chiellini – “Reazione matura di Balotelli. Il suo odio verso l’Inter? Anche quando è capitato dall’altra parte non sono successe tragedie. A me capitò di essere frainteso da un giornalista quando parlai del Napoli; ci giocavamo lo scudetto, sembrava li odiassi ma non era vero”.
Marchisio parla di Arturo Vidal – “E’ un grande calciatore e darebbe una forte anima all’Inter, non mi piacerebbe vederlo lì. Lo vorresti sempre avere accanto a te, in blaugrana sta facendo bene”.
Conte – “Grazie a lui passo avanti dell’Inter rispetto al passato. Ha sposato il progetto nerazzurro al 100%”.
Tema Sarri – “E’ in corsa su tre fronti, si giudicherà alla fine, come accade sempre per gli allenatori della Juve”.
Marchisio parla anche di Torino – “Sono legato alla città ed ai granata anche se soo stati sempre miei avversari fin dalle giovanili. Rispetto chi ha scritto pagine della storia del calcio”.
Capitolo Buffon – E’ giusto che vada avanti, ha energia e voglia di continuare. E’ uomo spogliatoio, si è calato in quella parte ed è fondamentale per lo zoccolo duro della squadra. Non mi sorprende il suo rinnovo”.
Il Principino parla anche del futuro – “Ristorante? Bisognerà capire quali restrizioni vi saranno, ora abbiamo trovato equilibrio con il take away. Io Dirigente? Si può fare, così come cercare nuovi obiettivi. Non è detto che gli ex calciatori debbano essere forzatamente allenatori”.

Check Also

BONUCCI, “Siamo pronti per un unico obiettivo: vincere”

Leonardo Bonucci, attraverso il suo profilo ufficiale di Instagram, si è detto felice per la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *