Home / News / Mauro: “La Juve non può pensare di vincere la Champions giocando così”

Mauro: “La Juve non può pensare di vincere la Champions giocando così”

«NO, COSÌ non va bene. Anche guardando al vero obiettivo della stagione, che non può non essere la Champions…».
Massimo Mauro è stato un pilastro dell’ultima Juve di Michel Platini. Segue con comprensibile affetto le vicende della Signora. «Francamente la prestazione di Siviglia, al di là del risultato, è stata modesta – spiega in un’intervista al QS l’opinionista Sky – Sono sincero: mi aspettavo di più, il primo tempo a tratti è stato quasi deprimente».
Allegri fa notare che la qualificazione agli ottavi è già in cassaforte.
«E ci mancherebbe altro! Numeri alla mano Max ha ragione, infatti mica stiamo a discutere la classifica, che sia in campionato e in Europa è buonissima. Il sesto scudetto consecutivo è quasi una certezza e dunque i meriti del gruppo sono evidenti».
Discutiamo invece dello spettacolo.
«Esatto. Io sono del parere che con l’organico che ha la Juventus possa praticare un calcio più divertente».
Magari dipende dagli infortuni, l’assenza di Higuain, il lungo stop di Dybala, il rientro faticoso di Marchisio.
«Certamente. Per giudicare il potenziale del gruppo conviene aspettare che il gruppo sia al completo. Ma qualcosa salta agli occhi già ora».
La pagliuzza o la trave?
«Questa Juve, quando affronta avversari inferiori, non è dominante come potrebbe essere. Vince, ma crea poco, non impone con disinvoltura il suo superiore tasso tecnico».
E allora?
«Allora potrebbe anche esserci un rovescio della medaglia, nel senso che soprattutto in Europa arriveranno partite contro rivali persino più dotati e in quel caso il pragmatismo e il cinismo dei bianconeri potrebbero rivelarsi molto, molto utili».

Check Also

JUVE-NAPOLI 3-0, Grassani: “Decisione erronea e infondata, Corte d’Appello ribalterà tutto”

Mattia Grassani, legale della SSC Napoli, ha fatto il punto dopo la sentenza del Giudice Sportivo su …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *