Home / Calciomercato / MERCATO, Icardi in pole… senza il Pipita parte l’assalto all’altro argentino

MERCATO, Icardi in pole… senza il Pipita parte l’assalto all’altro argentino

Le nuove voci sul futuro di Gonzalo Higuain lontano da Torino (ri)aprono le porte alla trattativa-madre di questo mercato: lo scambio Icardi-Dybala tra Inter e Juve. Se ne parla da tempo e i primi approcci sono stati insoddisfacenti ed è facile capire il perché: finché il Pipita non cambia maglia è arduo che Paratici si faccia avanti per Maurito, nonostante il noto feeling. Aggiungiamoci che il club campione d’Italia ha in rosa anche quel Mario Mandzukic che in questi anni ha dimostrato di avere i cromosomi del titolare. Se davvero la Roma entra in lizza per assicurarsi il centravanti argentino, è chiaro che le strategie dei bianconeri e dei nerazzurri hanno una scossa. Sempre, poi, che Paulo Dybala entri nell’ordine di idee di fare le valigie. Sinora la Joya ha smorzato gli entusiasmi nerazzurri. Eppure il talento di Laguna larga ha conservato un ottimo rapporto con Beppe Marotta, l’a.d. interista che ha avuto una parte importante nel suo approdo a Torino. Quindi sarebbe fuorviante pensare a veti del giocatore alla destinazione interista. E’ più esatto credere che Paulo spera in un rilancio nel suo attuale club, quasi una sorta di scommessa con se stesso.

Ma il mercato chiude il 2 settembre e le situazioni sono in continua evoluzione. Anche in casa-Inter le diplomazie sono al lavoro per iniziare la nuova stagione senza conti in sospeso all’interno dello spogliatoio.

Proprio ieri Marotta è tornato sul tema-Icardi (sebbene non lo abbia citato). Intervenendo ad un convegno sui leader al Castello Sforzesco il manager interista ha sibilato:

«I social sono strumenti belli, ma pericolosi». A buon intenditor poche parole… Alla famiglia Icardi, si sa, la pensano diversamente e questa loro versione pubblica non sta bene al club e ovviamente ad Antonio Conte. Così l’aria frizzantina attorno ad Icardi tiene tutti all’erta. Se comincia a muoversi la prima pedina il grande giro può partire. Prima o poi. Lo riporta la Gazzetta dello Sport.

Check Also

PAGELLE MB, Dybala super star: salva la squadra dal baratro segnando una doppietta. Cudrado e Pjanic in formissima

Szczesny 5.5: Nell’episodio del vantaggio russo, respinge il primo tiro proprio sui piedi di Miranchuk …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.