Home / Calciomercato / MERCATO, In attesa del via alle trattative, ecco gli ultimi 11 colpi a parametro zero della Juventus

MERCATO, In attesa del via alle trattative, ecco gli ultimi 11 colpi a parametro zero della Juventus

La finestra di mercato di gennaio è ormai alle porte, tanti i nomi che girano nella testa del ds Fabio Paratici al fine di rinforzare ancor di più la Juventus. In attesa dell’apertura ufficiale del valzer delle trattative tra i vari club, ecco i 12 colpi di mercato giunti a parametro zero in bianconero:

– Lucio: arrivato a parametro zero nell’estate del 2012, si è rivelato uno dei pochi acquisti da non considerare proficuo in termini di rendimento

– Dani Alves: giunto nell’estate del 2016 dal Barcellona, è stato uno degli uomini chiave per la conquista del campionato e del raggiungimento della finale di Cardiff poi (purtroppo) persa contro il Real Madrid

– Andrea Pirlo: passa in bianconero nel 2011 dopo 9 stagioni al Milan. Immenso, unico, incantevole, pregiato… non basterebbe un solo articolo per descrivere questo giocatore

– Paul Pogbà: preso a parametro zero dal Manchester United, è divenuto l’affare per eccellenza più pregiato/redditizio. Rivenduto agli stessi Red Devils per 100 milioni di euro, oggi si sogna un suo possibile ritorno a dirigere il centrocampo bianconero

– Sami Khedira: svincolato nel 2015 dal Real Madrid, è diventato uno dei cardini del centrocampo bianconero. Una sorta di seconda giovinezza per il tedesco, seppur dopo l’intervento al cuore per risolvere il suo problema di aritmia, le sue prestazioni sono calate.

– Luca Toni: consacrato a Palermo, campione del mondo nel 2006 con la Nazionale italiana e divenuto poi capocannoniere in Germania con il Bayern Monaco, nel 2011 l’avventura in bianconero. Score però basso rispetto ai canoni: in 15 presenze realizza solo 2 gol

– Fernando Llorente: giunto nell’estate del 2013, il gigante spagnolo costituirà, insieme a Carlos Tevez, il duo d’attacco bianconero. Due discrete stagioni per lui, poi la partenza a Siviglia e il ritorno questa estate in Italia, sponda Napoli

– Kingsley Coman: preso a parametro zero nell’estate 2014, sicuramente in molti leggendo il suo nome ricordano l’amara eliminazione contro il Bayern Monaco in Champions League causato per un suo errore. Ironia della sorte, il francese finisce, dopo una sola stagione in bianconero, nel club bavarese.

– Emre Can: arrivato dal Liverpool a parametro zero nell’estate 2018, segna un contratto con la Juventus fino al 2022. Voluto probabilmente per via della similitudine nel modo di giocare di Sami Khedira, viene immaginato come erede naturale del connazionale tedesco. Bene durante la scorsa stagione (la prima in Italia), dopo l’esclusione dalla lista Champions, il livello delle sue prestazioni è andato a calare.

– Aaron Ramsey: il gallese dopo tanti anni passati tra le fila dell’Arsenal, decide di voler fare una nuova esperienza, scegliendo di non rinnovare l’ultimo contratto e di poter quindi, essere acquistato a parametro zero. La Juventus comunica l’acquisto valido per la stagione successiva, l’11 febbraio 2019. L’oggi numero 8 bianconero, ha un contratto che lo lega con la squadra campione d’Italia per 4 anni a partire dal 1 luglio 2019.

– Adrien Rabiot: voluto da tantissimi club in Europa (tra cui il Barcellona), il francese ha vissuto l’ultimo anno al PSG da separato in casa, smettendo di vedere il terreno da gioco da gennaio 2019. La lunga trattativa con la mamma-agente Veronique, ha fatto sì che il centrocampista 24enne, firmasse un contratto con la Juventus fino al 2023. Nella sua permanenza sotto la torre Eiffel, il classe ’95 ha disputato 227 partite, segnando 24 gol e fornendo 17 assist. Si attende di vedergli fare altrettanto bene o più nel club piemontese

 

 

Check Also

IL CORRIERE DI TORINO: “Juve, il ritorno del capitano”, standing ovation allo Stadium

“Juve, il ritorno del capitano”: questo il titolo scelto dal Corriere Torino, dedicato alla Juve e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *